2 ore fa:REGIONALI 2021 - Le priorità di Trento: «Il diritto alla salute è imprescindibile»
1 ora fa:A Corigliano-Rossano è tutto pronto per i festeggiamenti in onore di San Nilo. Ecco il programma
2 ore fa:Estate 2021 a Cassano-Sibari, soddisfatto il sindaco Papasso che chiede agli operatori di osare di più
3 ore fa:Le meraviglie della riserva naturale del Lago di Tarsia negli studi della Societas Herpetologica Italica
2 ore fa:Smurra (Fna) e Colamaria (Udicon) denunciano: «Al cimitero Rossano 4 mesi per completare un loculo»
1 ora fa:South Working, Alessandria del carretto realizza un suo grande sogno
Adesso:Co-Ro, frana al San Marco: al via la messa in sicurezza definitiva del sito
2 ore fa:A Cariati va a fuoco il pontile che porta alla Tomba Brettia, simbolo della città
3 ore fa:Truffa con i mandarini della penisola iberica: due coriglianesi estradati in Spagna
2 ore fa:REGIONALI 2021 - Cuzzocrea: «Le graduatorie OSS Cosenza diventino regionali fino a esaurimento»

«Ho aperto la mia attività in pieno boom economico e non ho mai visto una crisi come quella di questo tempo»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO ROSSANO - «Ho aperto la mia attività nel pieno del boom economico. Mai, in questi quaranta anni di lavoro, ho dovuto affrontare una crisi economica di questa portata. Le difficoltà sono tante, ma noi non demordiamo. Speriamo in una ripresa e lavoriamo affinché si realizzi».

È comunque un messaggio di speranza, quello lanciato da Roberto Caravetta, proprietario di uno storico negozio di abbigliamento  nell’area urbana di Rossano. Veste i rossanesi dagli anni ’80, e ancor prima ha lavorato nell’attività commerciale della madre.

«Gli aiuti dello Stato (600 euro) sono arrivati, - commenta  - ma noi preferiamo guadagnarli i nostri soldi».

Affitti e fornitori da pagare, e spese fiscali non cancellate ma semplicemente rimandate, e Caravetta mette in campo diverse strategie: dall’uso dei Social come vetrina ulteriore per il negozio, alla scontistica del 50% per incentivare le persone all’acquisto.

«Siamo consapevoli di non poter competere con i colossi come Amazon, - continua - ma dobbiamo comunque provare a rialzarci. Quest’anno l’unica ventata di ossigeno è arrivata nei mesi di luglio e agosto, per i restanti mesi sono state registrate perdite».

«Credo che molte attività, purtroppo, non apriranno nell'anno nuovo, - conclude - ma io mi auguro che davvero tutti possiamo ripartire da questa crisi e risalire assieme verso un 2021 migliore».

Giusi Grilletta
Autore: Giusi Grilletta

Da sempre impegnata in attività per il prossimo, è curiosa, gentile e sensibile. Laureata in Scienze Umanistiche per la Comunicazione, consegue la magistrale in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l’Università degli Studi di Milano. Continua oggi i suoi studi in Pedagogia per ampliare le sue conoscenze. Ha lavorato presso agenzie di comunicazione (Lenin Montesanto Comunicazione e Lobbing) e editori calabresi (Falco Editore). Si è occupata di elaborare comunicati stampa, gestire pagine social, raccogliere e selezionare articoli per rassegne, correggere bozze e valutare testi inediti. Collabora come specialista SEO e comunicazione presso sviluppatori di siti internet. Appassionata di scrittura, partecipa a corsi creativi presso il Giffoni Film Festival e coltiva la sua passione scrivendo ancora oggi racconti (editi Ilfilorosso) che trasforma in audio-racconti pubblicati sul suo canale YouTube. Ama la letteratura, l’arte, il teatro e la cucina.