4 ore fa:Si è insediato il nuovo Prefetto di Cosenza Rosa Maria Padovano
3 ore fa:Il comune di Civita si unisce al cordoglio per la perdita di Lorenzo Francomano
8 ore fa:Il Comprensivo di Crosia primo in Italia alla richiesta di finanziamento per mobilità discenti e personale dell'Istruzione
3 ore fa:Un Biologo alla guida del Polo Liceale di Rossano
5 ore fa:Nefrologia, Sapia rilancia: «L'Asp bandisca un concorso per potenziare l'organico»
4 ore fa:Il convegno su Autonomia Differenziata tra il ravvedimento di Occhiuto e l'assenza dei sindaci calabresi
7 ore fa:Autonomia Differenziata, in Calabria nasce il coordinamento per il referendum
8 ore fa:Stasi: «Graziano parla di una sanità che esiste solo nella sua testa»
5 ore fa:Tutta la Calabria del nord-est in preda alle fiamme: incendi da Oriolo a Paludi
7 ore fa:Gettate le basi per la collaborazione tra il Palma e la Biblioteca “Carmine De Luca”

L’alto Ionio cosentino fa sognare al Trofeo delle Regioni della Federazione Italiana Pallavolo

1 minuti di lettura

TREBISACCE - Si è conclusa la settimana dedicata alle future generazioni del nostro sport che ha visto oltre 500 sportivi tra atlete e atleti impegnanti a Campobasso al Trofeo delle Regioni della Federazione Italiana Pallavolo #AeQuilibriumCupTDR 2023. 

Le selezioni calabresi si sono ben difese e, partita dopo partita, hanno acquisito sempre maggiori consapevolezze da mettere in valigia e sfruttare per le prossime occasioni. L’alto Ionio cosentino, da sempre fucina di talenti, ha dato il suo contributo garantendo alla selezione femminile la partecipazione di 4 atlete provenienti dalle realtà sportive di Corigliano-Rossano (area urbana Rossano) e Trebisacce.

«Come società Nova Volley Trebisacce, siamo particolarmente orgogliosi della partecipazione della nostra atleta classe 2009 Miriana Muscetta. A lei, e a tutto il movimento calabrese, va il nostro applauso e la promessa di continuare il nostro costante impegno nel lavorare con i giovani per metterli nelle migliori condizioni di crescita sportiva e personale». 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia