12 ore fa:Azionariato popolare nel calcio: un Ddl potrebbe aprire alla partecipazione dei cittadini
15 ore fa:La Senatore Vini trionfa al Vinitaly come Miglior Rosè Biologico
16 ore fa:Castrovillari, gli studenti dei Licei Classici premiati con l’Incusa di Sibari
14 ore fa:Trebisacce: giro di vite della Polizia stradale
17 ore fa:Il Senato istituisce gli albi per le professioni in ambito educativo
13 ore fa:Revival dance '90 a Terranova da Sibari, storia di mondi a confronto
11 ore fa:«Sogno una città a misura di giovani che ci permetta di restare»
17 ore fa:CorriCastrovillari, Mimmo Ricatti conquista il campionato Master di mezza maratona di Genova
12 ore fa:Sibari-Co-Ro, Simonini convoca la Conferenza dei Servizi decisoria sul Pfte
15 ore fa:Musumeci a Corigliano-Rossano per il convegno su politiche del mare ed economia calabrese 

MuMam Cariati, continua la programmazione culturale di qualità

2 minuti di lettura

CARIATI - Continua la programmazione culturale, iniziata ad ottobre 2023 e che si concluderà a giugno 2024, al Civico Museo del Mare, dell’Agricoltura e delle Migrazioni (MuMAM) di Cariati: un nuovo anno denso di attività, di eventi e di valorizzazione del patrimonio museale. 

Il programma, curato dalla direttrice Assunta Scorpiniti d’intesa con l’Amministrazione Comunale, si sta svolgendo con un’intensa partecipazione di visitatori, numerose attività e un pubblico sempre presente alle iniziative promosse. 

«Cerchiamo di creare occasioni culturali di qualità - spiega la direttrice Assunta Scorpiniti - in sinergia con istituzioni, scuole, associazioni, artisti, maestranze locali e la partecipazione della comunità territoriale, per fare in modo che il museo sia sempre più punto di riferimento culturale e luogo di promozione sociale».

Positivo il bilancio dei mesi già trascorsi. Oltre a ospitare numerosi convegni su temi di attualità, c’è stata l’offerta specifica del museo, che ha riguardato mostre, “Vestire di sacro”, “La festa della trebbiatura 1951”, la personale dell’artista Benvenuto, la presentazione del cortometraggio “Rosso Malpelo” dell’associazione Nella Ciccopiedi e delle poesie di Maria Curatolo. 

Riuscita anche la seconda edizione dell’evento nazionale “Famiglie al museo” e l’incontro di dialogo interculturale tra giovani “Un mondo di amicizia”, con protagonisti gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore e i Minori Stranieri Non Accompagnati, ospitati nell’ex seminario di Cariati nell’ambito del Progetto Sarepta.

Il 2024 è iniziato con il successo del concerto lirico dei maestri dell’Istituto Donizetti di Crosia e con la partecipata Giornata del Dialetto, realizzata in collaborazione con la Pro Loco e il locale Istituto comprensivo, che ha dato l’avvio alla presenza nella sede museale di Palazzo Chiriàci, di tanti scolari e studenti nell’ambito del programma di attività e visite guidate “Le scuole al museo”.

In questo mese Palazzo Chiriàci è frequentato dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore di Cariati, con cui il MuMAM ha una proficua collaborazione, per le visite guidate e per il Laboratorio “Storie di vita di Mare”. Altri Laboratori didattici partiranno il 18 febbraio (Arte Vasaia, Tessitura al Telaio e Fiabe e leggende del Mare) rivolti ad iscritti di varie età, tenuti da maestranze locali.

È inoltre in corso la Catalogazione e Digitalizzazione sulla piattaforma del Catalogo Nazionale dei Beni Culturali, dei beni demoetnoantropologico (D.E.A.) esposti nel museo al fine di «favorire la conservazione, la valorizzazione, il recupero e la rigenerazione delle testimonianze demo etno-antropologiche presenti sul territorio». Attività, queste, che si  svolgono con la collaborazione e il sostegno del Flag-I Borghi Marinari dello Ionio nell’ambito del Progetto condiviso “Andando per mare”.

In programma, per la Giornata Internazionale della Donna, la presentazione della Rassegna “Senza Confini. Giornate di Valorizzazione Interculturale”, organizzate a cadenza mensile dalla Direzione del Museo con le donne delle comunità straniere (Romeno-moldava, Marocchina, Ucraina, Africana) presenti a Cariati; sarà un’occasione per discutere le tematiche della migrazione dal punto di vista femminile, e di lanciare uno sguardo sull’arte, sempre al femminile, con l’inaugurazione della personale di Caterina Taliano Grasso.

Ad aprile, proseguiranno le visite guidate delle scuole e, inoltre, ci saranno  una Giornata sulle malattie cardiovascolari a cura degli Amici del Cuore e, sempre in collaborazione con l’Istituto di Storia del Risorgimento, un evento dedicato alla figura e all’alto profilo di studioso del prof. Franco Liguori, scomparso lo scorso mese di agosto. Gli scrittori Carmine Abate e Cataldo Perri saranno invece protagonisti, con le loro ultime opere, del Maggio dei Libri al Museo; nel contempo sarà inaugurata la mostra “La sabbia del tempo” della pittrice Carmela Stabilito,  mentre per giugno è previsto l’evento “Tempo di raccolto”, sulla storia e la cultura agricola di ieri e oggi, con riguardo alle attuali proteste degli agricoltori in Italia e in Europa.

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.