1 ora fa:Grazie al Garante una Calabria più inclusiva «che sappia valorizzare le diversità»
11 minuti fa:Il Comune di Policoro si illumina di verde in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare
2 ore fa:Calabria Verde, Tavernise (M5S) e Tridico denunciano i ritardi nell'erogazione del Tfr ai lavoratori in pensione
3 ore fa:Arriva l'allerta meteo, chiusa la Sila-Mare: Longobucco di nuovo isolata
2 ore fa:«Assurda e insensata la “crociata” contro il personale sanitario “imboscato”»
42 minuti fa:Prende forma la rete delle Comunità Ospitali di Calabria: Un modello nuovo, ma dal cuore antico
1 ora fa:Forza Italia Cassano dice "No" alla bretella di Sibari
3 ore fa:Cassano Jonio si prepara alla celebrazione della Festività del Santissimo Crocifisso
3 ore fa:I forestali chiedono a gran voce di veder riconosciuti i loro diritti
4 ore fa:Sibari-Roseto: ecco i numeri del più grande cantiere d’Italia. Chi ben inizia… è già oltre metà dell’opera

Sara Scarella giovane talento della danza. Dalla Fini Dance alla ribalta mondiale

1 minuti di lettura
La danzatrice Sara Scarella, giovane talento scoperta dalla Fini Dance del ballerino internazionale Antonio Fini, pluripremiata durante il Fini Dance a Villapiana 2016, che non smette di sfornare giovani talenti e continua a seguirne le imprese anche a festival concluso. La kermesse di danza organizzata da Antonio Fini a Villapiana rappresenta un importante punto di partenza. Le loro doti, infatti, vengono apprezzate in tutto il mondo da addetti ai lavori, critica e pubblico. Sara Scarella che, dopo aver vinto numerosi premi è ormai una danzatrice professionista a tutti gli effetti.
SARA SCARELLA, FINI DANCE: NUMEROSI RICONOSCIMENTI 
Sara inizia a danzare nel centro studi danza “Mov’art “di Imperia per poi diplomarsi a pieni voti nell’accademia M.A.S - Music, Art & show di Milano. Diventa in seguito danzatrice della GDS Dance Company Italia - Balletto di Genova e stagista nella Budapest Dance Theater della capitale ungherese. Chiamarla semplicemente danzatrice, per quanto lodevole, non è più abbastanza: Sara, oggi, è anche una coreografa. Da diversi anni crea assoli di danza contemporanea per se stessa e grazie a questi vince numerosi e importanti premi. Qualche esempio? Arriva sul podio per tre anni consecutivi al famoso festival estivo di danza Chiavari Summer Dance Festival e conquista grazie alle sue coreografie borse di studio per lavorare con insegnanti di tutta Italia. Si aggiudica il primo posto con un’altra sua coreografia nel prestigioso concorso internazionale Gran Premio della danza - Europa in danza 2016, competizione con oltre 100 partecipanti; il premio è una borsa di studio per la Merce Cunningham Trust di New York, scuola di uno dei padri fondatori della danza moderna, Merce Cunningham, consegnatale personalmente da Robert Swinston, suo storico braccio destro.
SARA SCARELLA, FINI DANCE: IL SUO TALNTO ALLA VOLTA DI NEW YORK
La sua carriera di danzatrice e coreografa non finisce qui. Nell’estate 2017, Sara lavora ad una sua nuova coreografia presentata ancora una volta a New York nel mese di ottobre nel corso di tre importanti spettacoli. Il  Fertile ground - Green Space (mostra di opere di artisti affermati e emergenti organizzata dalla direttrice artistica della compagnia americana Dance Entrophy, ValerieGreen). L’October Artists’ Salon, messa in scena di coreografie di artisti sostenuta dal Dipartimento di Affari Culturali di New York. Con il partenariato del consiglio comunale. L’Amalgamate Artist Series, una mostra di lavori di affermati coreografi organizzata dalla Amalgamate Dance Company. Compagnia di danza che nasce per sensibilizzare su temi e eventi significativi che influenzano lo sviluppo umano attraverso autentiche narrazioni storiche. New York è la città in cui il talento di Sara sta prendendo il volo; Fini Dance è orgoglioso di averla scoperta e aver fatto sì che i suoi sogni diventassero realtà.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.