11 ore fa:Imposte e Documento unico di Programmazione, torna a riunirsi il Consiglio comunale
8 ore fa:Il purgatorio è finito: la Rossanese è l’Eccellenza
5 ore fa:La Straface inaugura nuova punto politico a Rossano e parla di turismo: «Ci ispireremo a Tropea»
15 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Calopezzati, dai Caputo alla scomparsa di Covella Ruffo
13 ore fa:Era stato stato accusato di violenza, assolto un agente di polizia
12 ore fa:La Lega Navale incontra l'Esecutivo: in vista nuovi progetti per Corigliano-Rossano
16 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
8 ore fa:Fu la Panaghia la prima chiesa di Rossano? C'è un indizio storico
7 ore fa:Conte arriva a Corigliano-Rossano e con Stasi è amore a prima vista: «È una garanzia»
14 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Sconfitta interna "indolore" per la Caffe San Vincenzo: quarto posto blindato

Pappaterra chiede di confermare nelle aree sisma il Superbonus Rafforzato: «Vitale per la ricostruzione già in corso»

1 minuti di lettura

MORMANNO - «Chiediamo al governatore Occhiuto di intervenire sul Governo per escludere le aree "cratere sisma" dal decreto che elimina le agevolazioni fiscali in materia edilizia e di efficientamento energetico» che hanno visto escludere la città di Mormanno dove, anche grazie a questi incentivi, è in corso la ricostruzione per il terremoto del Pollino. 

Il 26 marzo nel Consiglio dei Ministri è stato approvato il decreto che considera l'intera disciplina relativa alle modalità di fruizione delle agevolazioni fiscali in materia edilizia e di efficientamento energetico allo scopo di evitare squilibri alla finanza pubblica.

«Non vorremmo diventare una terra dove oltre al danno del sisma che ci ha colpiti e messi in ginocchio anni fa, oggi si debba assistere alla impossibilità di portare a termine gli interventi di ricostruzione già in atto» ha commentato Paolo Pappaterra, sindaco di Mormanno, nell'annunciare l'ordine del giorno approvato in consiglio comunale su questa tematica di stringente attualità. 

Le scelte del Governo eliminano il cosiddetto "sconto in fattura o per la cessione del credito in luogo delle detrazioni" e questa misura viene estesa anche nelle aree colpite dal sisma.

«Nel nostro comune - scrive Pappaterra - dando seguito a quanto previsto dal "Decreto Rilancio del 2023" è in corso da tempo un lavoro di costituzione dei Consorzi tra privati ed enti del terzo settore per il recupero funzionale di una struttura destinata a scopi sociali. Non possiamo pertanto accettare - continua il primo cittadino di Mormanno - che scelte di questo genere del Governo centrale penalizzino la nostra voglia di ricostruire, anche a beneficio di chi ha più bisogno, ciò che è mancato dal sisma in poi». 

Inoltre a Mormanno il programma di rigenerazione urbana previsto permetterà di riconsegnare al comune una parte del patrimonio edilizio, segnato dal sisma del Pollino, per usi abitativi e con finalità di accoglienza turistica. 

«Alla Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, chiediamo - ha concluso Pappaterra - di consentire che anche il Comune di Mormanno possa proseguire con gli interventi di ricostruzione puntando ad una rigenerazione complessiva di uno dei borghi più belli e suggestivi ricompresi nel Parco Nazionale del Pollino escludendolo dalle misure restrittive contenute nel decreto. Ci auguriamo che questo grido d'appello sia preso in carico da tutta la deputazione regionale che attraverso appositi emendamenti ci aiuti a raggiungere l'obiettivo di confermare nelle aree sisma, compreso il Comune di Mormanno, il Superbonus Rafforzato».
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.