6 ore fa:Nefrologia, Sapia rilancia: «L'Asp bandisca un concorso per potenziare l'organico»
3 ore fa:Il comune di Civita si unisce al cordoglio per la perdita di Lorenzo Francomano
5 ore fa:Il convegno su Autonomia Differenziata tra il ravvedimento di Occhiuto e l'assenza dei sindaci calabresi
6 ore fa:Tutta la Calabria del nord-est in preda alle fiamme: incendi da Oriolo a Paludi
7 ore fa:Autonomia Differenziata, in Calabria nasce il coordinamento per il referendum
7 ore fa:Gettate le basi per la collaborazione tra il Palma e la Biblioteca “Carmine De Luca”
9 ore fa:Il Comprensivo di Crosia primo in Italia alla richiesta di finanziamento per mobilità discenti e personale dell'Istruzione
8 ore fa:Stasi: «Graziano parla di una sanità che esiste solo nella sua testa»
4 ore fa:Si è insediato il nuovo Prefetto di Cosenza Rosa Maria Padovano
4 ore fa:Un Biologo alla guida del Polo Liceale di Rossano

Per Tavernise i servizi dell'ufficio postale di Mirto sono scadenti e obsoleti

1 minuti di lettura

CROSIA - Da oltre 12 anni l'ufficio postale di Mirto ubicato nel Comune di Crosia presenta gli stessi identici problemi: servizio Atm postamat obsoleto e malfuzionante, organico sottodimensionato all'interno degli uffici, locali fatiscenti cui si accede nell'incuria che caratterizza il giardino esterno che si presenta come una vera e propria discarica a cielo aperto.

Lo scrive in una nota stampa il consigliere regionale Davide Tavernise del Movimento 5 Stelle,  che  così continua:

A pagare le conseguenze di una dirigenza poco attenta delle esigenze degli utenti, sono i cittadini crosioti e dei comuni limitrofi, ormai rassegnati alle lunghe file e ai disservizi costanti.

Eppure si tratta di un servizio essenziale, soprattutto per la stragrande maggioranza dei residenti di questa area, per lo più anziani, che non hanno altri strumenti per poter accedere a determinati prestazioni.

Tenendo in considerazione queste esigenze ho, a più riprese, cercato un confronto con la dirigenza di Poste Italiane, sia a livello nazionale che locale.

Risale al 30/11/2021 la prima missiva, in cui ho descritto la problematica cercando possibili soluzioni e invocando un'azione risoluta da parte dell'azienda. Missiva rimasta senza risposta a cui faceva seguito, in data 26/10/2022, altra sollecitazione che, di fatto, poneva le stesse identiche questioni.

Dopo due anni di richieste e sollecitazioni avevamo ricevuto alcune rassicurazioni, tra le quali l'attivazione nel mese di settembre di una nuova postazione Atm. Promessa rimasta puntualmente inevasa.

Il mio appello, oggi, si rivolge al direttore di filiale affinché possa risolvere una volta per tutte le criticità rilevate, trasformando questo ufficio decadente in un modello di efficienza. Resto sempre convinto che lo sviluppo, la crescita ed il benessere di un territorio passano anche attraverso la qualità che caratterizza i servizi.

 

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.