4 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Nessun limite per Perla di Calabria Rossano. Parola d’ordine? Vincere
2 ore fa:Vertenza Calabria, «Sud e Calabria scomparsi dall'agenda»
53 minuti fa:Cento anni dal viaggio di Roncalli in Calabria: quando il futuro “Papa Buono” visitò la nostra regione
3 ore fa:Mercato delle Clementine, la guerra in Ucraina ha dimezzato del 50% l’export degli agrumi dalla Sibaritide
13 minuti fa:A Schiavonea l’Arcidiocesi di Rossano-Cariati celebra la “Giornata mondiale della pesca”
3 ore fa:Contro la violenza sulle donne, le scuole di Corigliano-Rossano fanno sensibilizzazione
33 minuti fa:Crati, quattro anni dall’alluvione e ancora nessun intervento definitivo di ripristino dell'argine
4 ore fa:La Calabria sale sul podio dei campionati italiani di squash
4 ore fa:Allerta meteo a Schiavonea, il consorzio di bonifica interviene grazie al gasolio fornito dal sindaco
3 ore fa:Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Jonio, approvata la variazione di Bilancio 2022

«Un sindaco urlante e senza maggioranza». Azione ribatte alle "bastonate" di Stasi

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «Un comportamento così irrispettoso nei confronti dell'Assise civica, da parte del Sindaco, sicuramente non è apprezzato dai cittadini che lo hanno votato e dalle forze politiche che lo hanno sostenuto. Se ci sono problemi di maggioranza andate casa, non serve offendere tutta la Città utilizzando i mezzi di comunicazione istituzionali».

Sono le parole di Francesco Madeo, capogruppo di Azione, il più folto tra le linee della minoranza avendo imbarcato i trasfughi di Corigliano-Rossano Domani. Sono parole che sanno di sentenza, l'ennesima, verso un sindaco e una maggioranza con i nervi a fior di pelle e sostanzialmente senza numeri per poter portare in porto l'azione di governo.

«Il Sindaco la smetta di urlare alla luna - dice Madeo - tanto non impressiona nessuno, e liberi la Città con le Sue dimissioni da una Amministrazione instabile che si regge su 13 Consiglieri di Maggioranza, uno in più rispetto alla minoranza, due dei quali vivono fuori Regione per motivi di lavoro». 

Poi, l'appunto sullo stile: «L'Amministrazione Stasi è in perenne campagna elettorale con finti risultati che vengono spesi sui social network come grandi vittorie ma la verità è che manca una maggioranza stabile per continuare l'esperienza amministrativa. Il Re è nudo! -sottolinea il capogruppo di Azione - e proprio nel Consiglio Comunale di ieri si sono visti i piedi di argilla di un Sindaco che ha la maggioranza solo su Facebook».

«Sia chiaro a tutti i cittadini - questa invece l'annotazione politica - è mancato il numero minimo previsto per legge, la maggioranza semplice dei consiglieri comunali, per poter svolgere l'Assise Civica. Sono mancati insomma i Consiglieri Comunali di maggioranza. Il Consiglio Comunale è stato retto da un solo consigliere di opposizione, configurando una responsabilità politica totalmente ascrivibile ad un Sindaco che continua ad amministrare alla meno peggio. Caro Sindaco - prosegue - consentire la partecipazione di tutti i consiglieri comunali non è una concessione che Lei fa alle minoranze è un obbligo previsto dalla Costituzione. Studia invece di urlare».

E ancora l'accento sui consiglieri fuori sede, Madeo è un fiume in piena: «Gli impegni amministrativi vengono prima di tutto? Flavio Stasi, allora, ci spieghi come si può amministrare una Città di 80.000 abitanti da Roma o da Lagonegro? Perché ha due Consiglieri Comunali che lavorano e vivono proprio lì.  Come si può amministrare una Città così importante solo di sabato e di domenica, tra un pranzo con i genitori e la cena con i suoceri? Perché ormai la Città più grande della Provincia di Cosenza è ridotta a confrontarsi 1 volta ogni due mesi e solo nei giorni festivi. Di questo passo - conclude - con i numerosi impegni di maggioranza, il prossimo consiglio comunale lo convocheremo per il 25 dicembre. Il Sindaco ha fallito, i numeri lo dimostrano, ora resta solo un sussulto di dignità per rassegnare le dimissioni».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.