15 ore fa:Paura a Cariati, un anziano bagnante investito da un motoscafo
14 ore fa:La festa nella festa: a Schiavone la banda musicale improvvisa una deliziosa performance
14 ore fa:A Co-Ro un week-end immerso nella tradizione: domani mare e montagna in festa
16 ore fa:La Vignetta dell'Eco
15 ore fa:La Trasfigurazione di Cristo e la polemica di un monaco calabrese sulla luce increata
21 ore fa:Incidente a Mirto, divelto (ancora una volta) il passaggio a livello
1 ora fa:Il Peperoncino Jazz Festival fa tappa a Trebisacce per una tre giorni di musica e cultura
17 ore fa:A Saracena ritornano le danze fiammeggianti della Notte del Fuoco
22 ore fa:Alle persone che rispettano le regole è impedito andare al mare... dagli incivili
14 ore fa:Il Roseto Jazz Festival ’22 prosegue nel segno della musica di Rossana Casale

Politiche 2022, ecco i sondaggi per il collegio di Corigliano-Rossano: dopo le alleanze si assestano le intenzioni di voto

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – Con il passare dei giorni e l’avvicendarsi ormai prossimo della campagna elettorale per le Politiche del 25 settembre, si assestano le alleanze nelle coalizioni su scala nazionale. Apparentamenti che, però, disegnano inevitabilmente nuovi equilibri e prospettive nei diversi territori.

Ovviamente, attenzione massima – non solo su scala regionale – è riservata al grande collegio uninominale camerale e senatoriale Calabria 1, quello di Corigliano-Rossano. Che da sempre è territorio di “sorprese”. E questa volta sembra essere più incerto che mai.

Non è un caso che l’Istituto Cattaneo lo identifica come tra quelli dall’esito più incerto che sfugge ad ogni pronostico. Ad ogni modo ci sono delle tendenze, dettate perlopiù dal definirsi appunto delle alleanze che i partiti stanno stringendo a Roma.

Nei giorni scorsi proprio Youtrend (una delle agenzie di statistica e sondaggi più importante e attendibile che opera sul territori nazionale) ha dato le prime proiezioni nell’ipotesi di coalizioni attualmente assestate nel centrodestra, nel centrosinistra e nel mondo movimentista.

La proiezione fatta da Youtrend prevede un centrodestra composto da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e liste di centro; un centrosinistra che ingloba Partito Democratico, partiti centristi (Italia Viva, Insieme per il Futuro e Azione, +Europa), Verdi, Sinistra Italiana, Articolo 1 e Mdp; ed in solitaria il Movimento 5 Stelle.

Nel quadro di grande incertezza, nei sondaggi tracciati dall’agenzia di analisi e statistiche insieme all’istituto Cattaneo Zanetto & Co, emerge un quadro chiaro che darebbe i due collegi uninominali di Corigliano-Rossano, Camera (Sibaritide-Pollino-Crotonese) e Senato (province di Cosenza e Crotone), con una tendenza al blu del centrodestra (immagini in basso).

tendenza Uninominale Camera

 

tendenza Uninominale Senato

È, però, un colore molto sbiadito prontissimo a cambiare tonalità ma anche a diventare più nitido.

Tutto dipenderà dalle candidature che verranno proposte agli elettori.

Anche se la tendenza sarebbe in linea di coerenza con il risultato delle ultime Regionali del 2021 che in questi territori ha premiato proprio il centrodestra di Occhiuto.

Non solo. C’è un altro dato che viene fuori dalle proiezioni di Youtrend e che riguarda unicamente il collegio uninominale Calabria 1. Nelle proiezioni, infatti, l’agenzia ha ipotizzato anche un’alleanza tra il Partito Democratico, la sinistra e il Movimento 5 Stelle senza i centristi (Italia Viva, Insieme per il Futuro e Azione, +Europa). Il risultato che ne viene fuori ribalta totalmente le proiezioni.

Tendenza in caso di alleanza Pd+M5S - Uninominale Camera

In questo caso, infatti, gli elettori (soprattutto nel collegio camerale) della Sibaritide-Pollino-Crotonese premierebbero questa alleanza riaprendo del tutto la contesa elettorale che – diversamente – sembrerebbe del tutto chiusa. Sintomatico che il vento di protesta grillino, seppur deluso rispetto alle al risultato dirompente delle Politiche 2018, avrebbe ancora una propulsione popolare importante, tanto da poter ribaltare il trend dei sondaggi che, in ogni caso, in questa tornata elettorale vede l’onda blu del centrodestra sovranista, liberale e patriottico soppiantare totalmente quella gialla che travolse il meridione quattro anni fa.

Marco Lefosse
Autore: Marco Lefosse

Classe 1982, è schietto, Idealista e padre innamorato. Giornalista pubblicista dal 2011. Appena diciottenne scrive alcuni contributi sulla giovane destra calabrese per Linea e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizia a muovere i passi nei quotidiani regionali. Collabora con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 accoglie con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia, Genevieve Makaping, ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 scrive per Calabria Ora. Nell’aprile 2018 entra a far parte della redazione di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese. Dall’1 giugno del 2020, accoglie con piacere ed entusiasmo l’invito dell’editore di guidare l’Eco Dello Jonio, prestigioso canale di informazione della Sibaritide, con una sfida: rigenerare con nuova linfa ed entusiasmo un prodotto editoriale già di per sé alto e importante, continuando a raccontare il territorio senza filtri e sempre dalla parte della gente.