44 minuti fa:Green Pass: anche Corigliano-Rossano dice No. Sabato mattina in piazza
5 ore fa:Fondi consiliari, la Lega restituisce 155mila euro alla Regione «dimostrando di essere virtuosa»
3 ore fa:In Calabria «occorre rilanciare la medicina territoriale e la centralità del management sanitario»
19 ore fa:Calcio, Castrovillari alla ricerca della prima vittoria casalinga
5 ore fa:Ad Altomonte ogni alunno potrà fare “un tuffo nell’arte alla ricerca di se stesso”
2 ore fa:Riunione politica-programmatica della Lega a Corigliano-Rossano
19 ore fa:Co-Ro, «la partenza dell’anno scolastico è un importante segnale»
6 ore fa:Personale di pittura di Nigro al Castello Aragonese di Castrovillari
18 ore fa:Cosenza, ecco i vincitori del festival della cinematografia sportiva
2 ore fa:Corigliano-Rossano, Monsignor Maurizio Aloise ha fatto visita ai detenuti della Casa di reclusione

REGIONALI 2021 - Ianni: «Per una eco ginecologica a Castrovillari ci vuole il 2022»

1 minuti di lettura

COSENZA - «Gli effetti dovuti​ alla pandemia da Covid 19 hanno provocato un'emergenza sanitaria anche in Calabria, qui si è sentita ancor di più rispetto al resto del Paese, perché la sanità in Calabria ​ ​ è commissariata da 12 anni con tutte le conseguenze che ne derivano».

Questa la riflessione, non a cuor leggero, della candidata al consiglio regionale della Calabria, nella lista " Coraggio Italia" circoscrizione Nord, Katia Ianni.
«E – continua - mentre i quotidiani bollettini ci aggiornavano e ci aggiornato sull'andamento del contagio da covid, che a dire il vero è calato grazie alle vaccinazioni,​ siamo stati colpiti da altre emergenze, vale a dire la scarsa se non assoluta prevenzione di altre malattie che purtroppo hanno continuato il loro decorso».

«Oggi da donna - continua la Ianni - ​ voglio parlare della mancanza di prevenzione che le donne hanno, purtroppo, ​ nei confronti di malattie che riguardano la sfera ginecologica. Basti pensare che all'Ospedale di Castrovillari per una Eco programmabile, ci vuole l'anno nuovo. Questo perché ​ il macchinario è rotto dall'estate 2017 e nonostante la professionalità delle ginecologhe, non si riesce a fare una diagnosi completa dal momento che è fondamentale riuscire a fare una eco in tempi rapidissimi. Invece le pazienti vengono dirottare nel reparto di ostetricia e ginecologia. Anche qui ci sono ottimi professionisti ma, un solo ecografo, che serve per le partorienti, in primis, e poi per tutte le altre. Quindi i tempi si allungano, considerato anche il bacino di utenza che il nosocomio deve soddisfare. Possibile che dal 2017 non si è riusciti a riparare o a sostituire il macchinario? Beh, se avrò la possibilità di entrare in Consiglio Regionale, sarà questo uno dei punti sul quale mi batterò con tutte le mie forze».

«Naturalmente questo riguarda solo Castrovillari ma, tanti sono i disservizi che si registrano, purtroppo in altri nosocomi. Intanto vi aspetto per ascoltare altre problematiche giovedì 23 settembre alle ore 19.00 in Via Centro servizi a Sibari. Interverranno l ' onorevole Gianluca Rospi e il candidato​ Alfredo Iorio. Concluderà la candidata Katia Ianni. Sarà anche l'occasione per parlare e confrontarci sui tanti problemi che assillano la nostra regione».

Si raccomanda il distanziamento e l'uso delle mascherine.
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.