10 ore fa:Aperto l'aggiornamento graduatorie Personale Ata. «Circa 3 milioni di meridionali torneranno vicino casa»
11 ore fa:Sabato 15 giugno parte la 30esima stagione di Odissea 2000. Domenica si esibirà Aka 7even
7 ore fa:Canti e letture per la "Festa di fine anno" della Scuola Primaria di Vaccarizzo
10 ore fa:Pomillo vuole continuare «nel buon governo, per fare di Vaccarizzo un comune a zero emissioni»
6 ore fa:La seconda edizione del Festival della Poesia conquista il cuore di Co-Ro
8 ore fa:«Noi in trasparenza loro uniti solo da un sentimento di avversione verso Stasi»
8 ore fa:Bretella di Sibari, Rfi indice la gara d'appalto: infrastruttura da 27 milioni di euro
9 ore fa:Il Partito Democratico gioca la carta più alta: Elly Schlein arriva a Corigliano-Rossano
10 ore fa:Educazione e natura, a Corigliano-Rossano si potrà fare lezione all'aria aperta
7 ore fa:La Coalizione della Straface fa l'elenco dei «candidati collegati a ditte beneficiarie del comune»

Foibe, Antonio Stasi (FI Giovani Rossano): "Intitolare una via alle vittime"

1 minuti di lettura
di REDAZIONE In occasione delle celebrazioni oggi, come ogni 10 febbraio, in memoria delle vittime delle Foibe, Antonio Stasi coordinatore di Forza Italia Giovani Rossano ha diffuso una nota stampa che incoraggia la riflessione e il mantenimento di un sempre vivido ricordo. "Oggi, più che mai - si legge - non intendiamo dimenticare l’estremo sacrificio di chi ha difeso il proprio credo o più semplicemente reclamava, con orgoglio, lo status civico italiano. Questi crimini, per anni, sono stati censurati e, quindi, rimasti nel dimenticatoio della storia. Solo dopo la fine della Guerra fredda abbiamo potuto sentire, dal profondo dei pozzi carsici, le grida delle vittime “infoibate”. Sono passati settant’anni da quel genocidio che ha colpito uomini, donne e bambini. Una pulizia etnica volutamente nascosta e solo con la Legge n. 92 del 30 Marzo 2004 il 10 febbraio è divenuta solennità civile denominata “il Giorno del ricordo”. Forza Italia Giovani, a livello nazionale, vuole porre la questione delle Foibe con maggior attenzione. Il precipuo fine è quello di poter entrare, con più insistenza, nelle scuole e nelle case in modo tale che il ricordo delle vittime dell’odio politico e nazionale non si dissolva nel vento. Occorre annoverare, quindi, tra le tante e tristi pagine della storia dell’uomo, anche questa infelice vicenda storica poiché non esistono vittime e genocidi privilegiati e derelitti. Ebbene, una notizia di notevole interesse sociale e culturale concerne una pregevole manifestazione, dal titolo “Shoah e Foibe”, tenutasi, in data 11.01.2016, presso il Consiglio Regionale dell’Abruzzo dove oltre cento studenti hanno preso parte a questa giornata formativa al fine di conoscere le atrocità scaturire dalla negazione dei diritti di ieri e di oggi. Forza Italia Giovani Rossano, per tale ragione, sollecita la popolazione rossanese, le istituzioni e, soprattutto, le scuole nel voler meditare coscientemente su tale ingiusto sterminio che le vittime di questo orrore, in illo tempore, hanno patito. Auspichiamo, perciò, che l’Ecc.mo Commissario Prefettizio, in qualità di uomo di Stato, possa intitolare una pubblica “Via” in memoria delle vittime della Venezia Giulia e Dalmazia per come formalizzato in una istanza da noi protocollata in data 18.01 u.s. Pertanto, fiduciosi che questo nostro invito venga accolto, continuiamo a rendere onore alle vittime di quel tragico genocidio".
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.