7 ore fa:Tramontana oltre i 40 nodi nella notte si abbatte su Capo Trionto: mare alto e danni
3 ore fa:Antonio Benvenuto: insegnante, giornalista, scrittore ed editore
6 ore fa:«Meno povertà e più benessere». Prevenire lo spreco alimentare
31 minuti fa:Questa sera brillerà nel cielo la Luna Piena della Neve! Pronti per lo spettacolo?
1 ora fa:VOLLEY MASCHILE - Sconfitta per Perla di Calabria contro la capolista Bisignano
3 ore fa:Don Ciro, il sacerdote che fece conoscere il Codex Purpureus Rossanensis al mondo
7 ore fa:Co-Ro: la bellezza del somaro non basta. Il nostro patrimonio va governato
1 ora fa:Nasce un comitato civico per avviare una class action contro le bollette del Consorzio di Bonifica
1 minuto fa:Sottrae senza consenso le figlie minori al padre: il tribunale ordina il loro rientro nella casa paterna
2 ore fa: Concorsi al comune di Cariati, osservazioni e proposte dell’ex amministratore Salvati

Anche il cantante di Co-Ro "Algeri" salirà sul palco del Gran Premio Manente

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Ritorna l'edizione Off del Gran Premio Manente interamente dedicato agli artisti emergenti della nostra terra. Organizzato ormai da 13 anni dall'Associazione Cult, Marasco Comunicazione e Calabria Sona nei territori di Crucoli, Verzino e Santa Severina, è dedicato al compianto Checco Manente, musicista e regista scomparso prematuramente.

Un'edizione invernale che ormai sta diventando una consuetudine e che si terrà, grazie alla collaborazione dell'amministrazione comunale, al teatro Filottete di Cirò domenica 22 gennaio 2023, alle ore 17.30, con ingresso gratuito. Un evento interamente dedicato ai giovani artisti provenienti da tutta la Calabria, e che sono stati selezionati grazie alla collaborazione con etichette discografiche locali che hanno segnalato alcune delle loro più importanti e significative produzioni artistiche. 

In questa particolare versione denominata "Off" (perché esce fuori dal format "originale" che tornerà ad Agosto 2023 con una grande nuova edizione) saliranno sull'ambito palco del Premio Manente cinque artisti esordienti della nostra terra e dai generi musicali anche molto diversi tra loro: Zabatta Staila e Solfamì da Cosenza, Suoni Lontani da Fagnano Castello (CS), Algieri da Corigliano-Rossano, Boonekamp giovani dell'entroterra catanzarese, Niha da Oppido Mamertina (RC). Per loro un evento live alla presenza del pubblico, ma anche una grande ribalta televisiva grazie alla consueta collaborazione con Video Calabria, Calabria Sona Tv e Canale IV Canada.

L'organizzazione ha riservato a questi giovani importanti premi utili alla loro vita artistica: la produzione di un videoclip, la distribuzione e la promozione dei loro brani su tutte le piattaforme digitali ma anche, grazie alla partnership con il Nuovo Imaie, la collecting per gli artisti interpreti ed esecutori, una "borsa di studio" del valore di 10.000 euro per finanziare un tour in Italia nel 2023. Anche questo è stato un incentivo per realizzare l'edizione "Off" del Gran Premio Manente, per consegnare ad un giovane artista questo importantissimo premio. Un sostegno economico e non solo promozionale per portare la propria musica alla ribalta, come è successo per il vincitore 2021 del premio - "L'ennesimo" - che è riuscito a calcare palcoscenici e festival nazionali e a formare una propria band tutta calabrese proprio grazie alla vittoria del Gran Premio Manente.

Il Gran Premio Manente è un modo per dare spazio ai giovani e aprire loro le porte nel campo artistico e culturale e, sempre grazie alla collaborazione e all'impegno del Nuovo Imaie, nel pomeriggio del 22 gennaio, alle ore 16.00, gli artisti potranno assistere ad un momento di informazione e formazione sui loro diritti in particolari sul lavoro delle collecting e, quindi, dei diritti connessi a favore degli interpreti ed esecutori nel campo della musica e del cinema. 

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.