19 ore fa:Rocca Imperiale nel Decennio francese, il Risorgimento e l’Unità d’Italia
20 ore fa:A Trebisacce nasce un emporio solidale per far fronte alla crisi e alla povertà
1 ora fa:Sul lungomare di Co-Ro «cantieri e disagi di ogni tipo affossano il settore turistico»
2 ore fa:Proteste d'estate a Co-Ro, disoccupati arroccati sul tetto della scuola: chiedono lavoro
28 minuti fa:Avevano rubato l'auto con cui la mamma accompagnava la figlia disabile: ritrovata dai carabinieri
17 ore fa:"Quella sera a Parigi" di Isabella Freccia è una storia d'amore che si divide tra passione e nostalgia
18 ore fa:Schiavonea, Polizia locale in azione: maxi sequestro di migliaia di bijoux
1 ora fa:Trebisacce, l'Avis comunale cambia sede ma si cerca una struttura per l'accreditamento
1 ora fa:Nel centro storico di Rossano, il successo della magica "Notte di San Giovanni"
58 minuti fa:L’emergenza criminalità nella Sibaritide-Pollino approda in Commissione regionale anti 'ndrangheta

Violenze sessuali su un minore, pedofilo rossanese finisce dietro le sbarre: determinante la segnalazione di un cittadino

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - All'esito di complesse, articolate e tempestive indagini, sulla base degli elementi raccolti dalla squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato di Corigliano-Rossano, confluiti nella richiesta di misura cautelare da parte della Procura della Repubblica di Castrovillari, il Giudice per le indagini preliminari ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un residente di Rossano con specifici precedenti, in quanto ritenuto gravemente indiziato di violenza sessuale in danno di un minore degli anni 14.

Il risultato giudiziario è stato raggiunto anche grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno segnalato la consumazione dell'evento a personale della Polizia di Stato ed il successivo immediato intervento della Procura della Repubblica di Castrovillari nella direzione delle indagini, conformemente a quanto auspicato dal Procuratore della Repubblica di Castrovillari Alessandro d'Alessio (in foto) nel corso del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutosi mercoledì scorso nella sala consiliare del comune di Corigliano Rossano.

La misura è stata eseguita ieri pomeriggio da personale della Polizia di Stato del commissariato di Corigliano-Rossano. L'attività investigativa veniva attivata nell'immediatezza da una segnalazione di un cittadino che assisteva all'episodio e chiedeva l'intervento di una pattuglia della Polizia di Stato che transitava nei pressi del luogo ove poco distante si era appartato l'indagato con il minore convincendolo a seguirlo in un posto poco illuminato.

Il provvidenziale e tempestivo intervento del personale della Polizia di Stato permetteva l'interruzione della condotta criminosa ed evitava conseguenze peggiori e traumatiche per il minore. Nel corso delle indagini emergeva che l'indagato aveva scelto la sua "vittima" seguendola nei giorni precedenti incurante della presenza della madre.

I successivi accertamenti hanno acclarato l'esistenza a suo carico di condanna per episodi analoghi. L'attività che ha consentito la rapida emissione del provvedimento da parte del Gip presso il Tribunale di Castrovillari, è frutto della perfetta sinergia istituzionale creatasi tra Ufficio di Procura e Polizia di Stato. L'indagato dopo le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.