14 ore fa:Spoke di Co-Ro, 10 nuovi posti per Oncologia e un nuovo primario per Ginecologia
15 ore fa:Cinghiali, per Madeo è diventata emergenza sanitaria: «Agevoliamo il Piano di Contenimento Straordinario»
11 ore fa:Corigliano-Rossano: presentata la rete dei servizi di facilitazione digitale
15 ore fa:Anche Co-Ro ricorda Massimo Troisi: Anna Pavignano arriva al Castello Ducale
12 ore fa:Nel Bosco, la Sila Greca diventa inaspettato set cinematografico
14 ore fa:Firmato il Patto di Amicizia fra la Provincia, il Dipartimento di Kaolack e Assocultura Confcommercio Cosenza
16 ore fa:Tutto pronto per la festa in onore della Beata Vergine Maria "Stella del mare"
11 ore fa:Popolo della notte, ha riaperto la discoteca Cleopatra!
12 ore fa:Sibari-Crotone, una soluzione semplice e veloce: ora tutti attendono la posizione della Regione
13 ore fa:Si schianta un elicottero antincendio dei Vigili del Fuoco: tragedia sfiorata

Cassano Jonio, al via la realizzazione di 115 nuovi loculi nel cimitero comunale

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - È partita in questi giorni la realizzazione di 115 nuovi loculi nel cimitero comunale. A darne notizia è il sindaco Giovanni Papasso a seguito di un sopralluogo che si è tenuto nella giornata di ieri e al quale hanno partecipato anche l'assessore Leonardo Sposato, il responsabile dell'Area Tecnica Luigi Serra-Cassano e i dipendenti responsabili del cimitero. 

«Il primo cittadino - riporta la nota del comune - ha spiegato che i nuovi stipi saranno a disposizione dei servizi cimiteriali comunali entro poche settimane e costeranno circa 173mila euro. Ad annunciarne la costruzione era stato lo stesso Papasso in uno degli ultimi consigli comunali quando aveva tenuto una dettagliata informativa sulla questione del cimitero comunale spiegando come, facendo un rapido calcolo, sotto la sua gestione, negli anni, siano stati già costruiti 1841 loculi cimiteriali, "segno – aveva rimarcato - di come la programmazione in questo campo ci sia sempre stata e segno, soprattutto, dell'attenzione prestata dall'amministrazione comunale al culto dei morti».

«Sono stipi che serviranno - spiegano - a garantire il fabbisogno annuale (cresciuto negli ultimi tempi a causa dell'invecchiamento della popolazione cassanese) mentre è già in corso uno studio di fattibilità da parte dell'Area Tecnica che porterà alla costruzione di oltre 300 loculi che, entro l'inizio del 2025, porteranno il totale dei loculi costruiti a circa500».

«Lavoriamo – ha concluso Papasso – a stabilizzare la situazione per i prossimi tre anni. Continuano, infatti, anche le estumulazioni senza dimenticare le ristrutturazioni fatte in tutte le cappelle di proprietà del comune: in questo modo abbiamo dato dignità sia alle cappelle stesse e sia a coloro i quali vi riposano all'interno. Non possiamo speculare sui morti, chi ha proposte è ben accetto. È sotto gli occhi di tutti che la mia amministrazione tiene in grande considerazione il culto dei morti e abbiamo anche il tormento di risolvere questa triste situazione delle cappelle delle ex congreghe diocesane che va avanti da quarant'anni e che non è di certo addebitabile a noi».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.