8 ore fa:Cariati, nasce la nuova Giunta Greco con Antonio Arcuri vicesindaco
7 ore fa:Agricoltura, accolte le richieste della Calabria a seguito degli eventi calamitosi
10 ore fa:A Corigliano-Rossano “è tempo di volley”: presentato il progetto all’Istituto Costabile Guidi
11 ore fa:“U tatarannu” dei pescatori. Il nuovo murale nel borgo marinaro di Schiavonea
9 ore fa:Inchiesta Sibari-Co-Ro: i due progetti messi allo specchio
11 ore fa:Calabria Sona protagonista del primo Festival del Turismo Musicale a Milano. Ecco quando
10 ore fa:Il riconoscimento della regione ai genitori del campione d’Europa di Volley, Daniele Lavia
10 ore fa:Cassano, sottoscritto protocollo d’intesa tra amministrazione e sindacati
8 ore fa:Contrasto al caporalato, Cisl: «Attivare le Sezioni territoriali della Rete del lavoro agricolo di qualità»
9 ore fa:Presentata la quinta edizione di “Cose Belle Festival 2021” tra creatività, illustrazione e design

Visite ed esami gratuiti a donne e bambini in fuga dall'Afghanistan: è questa l'iniziativa Onco Med

1 minuti di lettura

COSENZA – L’Associazione Onco Med ed i suoi medici specialisti hanno deciso di investire su un’iniziativa lodevole: aprire le porte dello studio medico alle donne e bambini provenienti dall’Afghanistan, fornendo loro visite e esami diagnostici gratuiti.

«Vedere le immagini di un popolo che deve abbandonare la propria vita e rivoluzionare la propria esistenza, ci strazia il cuore, dice la presidente Onco Med, Francesca Caruso. Queste donne e questi uomini hanno diritto ad un mondo senza violenza e per noi è un dovere aiutarli. Noi diamo sostegno tutto l’anno alle persone in difficoltà e più sfortunate di noi e anche in questo caso lo faremo con trasporto e con la solita sensibilità e umanità che da sempre contraddistingue i nostri medici e le nostre volontarie».

(Fonte foto vaticannews)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.