1 ora fa:Corigliano-Rossano, Monsignor Maurizio Aloise ha fatto visita ai detenuti della Casa di reclusione
18 ore fa:Calcio, Castrovillari alla ricerca della prima vittoria casalinga
17 ore fa:Cosenza, ecco i vincitori del festival della cinematografia sportiva
4 ore fa:Fondi consiliari, la Lega restituisce 155mila euro alla Regione «dimostrando di essere virtuosa»
4 ore fa:Ad Altomonte ogni alunno potrà fare “un tuffo nell’arte alla ricerca di se stesso”
19 ore fa:Consorzio di Tutela dei Fichi di Cosenza DOP, presentata oggi la nuova campagna di comunicazione
2 ore fa:In Calabria «occorre rilanciare la medicina territoriale e la centralità del management sanitario»
1 ora fa:Riunione politica-programmatica della Lega a Corigliano-Rossano
18 ore fa:Co-Ro, «la partenza dell’anno scolastico è un importante segnale»
5 ore fa:Personale di pittura di Nigro al Castello Aragonese di Castrovillari

È il cosentino Giovanni Maurizio De Rose il vincitore del premio “Ti-Tattoo Convention”

1 minuti di lettura

COSENZA – Il cosentino Giovanni Maurizio De Rose è risultato vincitore di un premio molto importante, il “Ti-Tattoo Convention Lugano”. Si tratta della convention di tatuaggi più vasta del Ticino, nel sud della Svizzera.

Il ragazzo nasce come artista di strada, in particolare tra le sue doti da disegnatore, quella del ritratto. La sua passione per il mondo dei tatuaggi e tutto ciò che concerne questa arte si è evoluta e concretizzata nel tempo Dai primi schizzi in cameretta fino ad arrivare ad uno dei premi più importanti del settore come quello che ha ricevuto. Una passione che dalla sua città lo ha portato a vivere in Svizzera senza abbandonare mai le sue origini.

Così si evince dalle sue parole: «Sono molto patriottico ed amo il mio paese di origine. Voglio dire a tutti i ragazzi come me che sono partiti da zero che si può arrivare in alto se lo si vuole. Con coraggio e perseveranza».

La gara, per la quale ha conseguito il premio, consisteva nel realizzare nell’arco della giornata un tatuaggio davanti all’occhio esperto di giudici e un interessato pubblico ed esibirlo a fine giornata. Erano in molti i partecipanti, ma l’arte del cosentino Giovanni ha entusiasmato tutti i giudici tanto da conferirgli il primo posto per la sezione Trash Polka.

(Fonte foto profilo Instagram GiovanniMaurizioDeRose)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

24 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie delle informazioni. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia