1 ora fa:«Bisogna reagire all’arroganza del sistema rifiuti calabrese»
2 ore fa: Ospedale di Acri, Graziano: «Riattivati tutti i posti letto di medicina»
1 ora fa:Per la Calabria pronti 534 milioni di euro per 427 interventi
6 ore fa:Ritorna il mercato mensile a Trebisacce anche se «non si sarebbe mai dovuto fermare»
3 ore fa:Meglio in carcere che a casa. Rifiuta gli arresti domiciliari e va in caserma: arrestato dai carabinieri
5 ore fa:Da palazzetto dello sport a orto e infine discarica: l'impietosa fine di Insiti
3 ore fa:La Calabria verso tre giorni di sciopero. I sindacati: «Vertenze irrisolte»
4 ore fa:Sanità: stabilizzare subito i precari dell'Asp di Cosenza oppure dall'1 luglio saranno a casa
2 ore fa:Orsomarso per la Calabria lancia “una rivoluzione copernicana del turismo”
7 ore fa:«Fuori la politica dalla sanità» Il monito durissimo del vescovo Savino

Alloggi pubblici, Catalfamo: «Al via nuova fase con 14 milioni di investimenti»

1 minuti di lettura
L’assessore alle Infrastrutture Domenica Catalfamo annuncia che con provvedimento della Giunta regionale è stata assegnata la somma di circa 14 milioni di euro all’Aterp Calabria per la realizzazione di interventi finalizzati al recupero e al completamento di alloggi di edilizia residenziale pubblica. E’ stato infatti condiviso con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’iter per la sottoscrizione di un apposito accordo Stato/Regione disciplinante l’attuazione del programma finalizzato ad incrementare l’offerta di abitazioni in locazione a canone sostenibile e la dotazione di servizi e infrastrutture di quartieri degradati. Con l’atto deliberativo è stato dato indirizzo all’Aterp Calabria di elaborare, sulla base delle concrete priorità, un elenco delle proposte di intervento, che saranno valutate dal competente dipartimento regionale, e successivamente trasmesse al ministero. CRITERI DI INDIVIDUAZIONE DEGLI INTERVENTI Gli interventi saranno individuati nel rispetto del Piano Nazionale di Edilizia Abitativa, seguendo i criteri di seguito specificati. Le proposte devono prioritariamente riguardare il completamento di interventi rimasti incompiuti e di immediata cantierabilità. Gli interventi devono essere localizzati facendo riferimento all’incidenza del numero di alloggi da recuperare in rapporto al fabbisogno abitativo. Le proposte dovranno altresì prevedere azioni finalizzate alla complessiva riqualificazione dell’area in particolare con riferimento al superamento delle barriere architettoniche e al miglioramento della qualità ambientale dell’area; Gli interventi devono essere progettati e realizzati nel rispetto dei criteri di sostenibilità ambientale stabiliti dalla L.R. n. 41/2011 e ss.mm.ii. e dal disciplinare tecnico Regione Calabria (Allegato 1 alla Dgr 581 del 23/11/2017). Gli interventi dovranno ottenere l’attestato di progetto riportante il punteggio di sostenibilità ambientale (pari almeno a 1) secondo il protocollo Itaca Regione Calabria e il certificato di sostenibilità ambientale a fine lavori che confermi le previsioni progettuali e della normativa europea sugli aiuti di stato in materia di Sieg (Dgr nn. 202/2018 e 596/2018 “Metodologia di valutazione della sovracompensazione da applicare alle agevolazioni concesse per la realizzazione di interventi di edilizia sociale” LE DICHARAZIONI DELL’ASSESSORE CATALFAMO L’Assessore Catalfamo evidenzia che «come stabilito nello schema di Accordo Stato/Regione, a seguito della ratifica della suddetta programmazione, dopo una stasi di lunghi anni, finalmente potrà essere immediatamente avviata una nuova fase dell’edilizia residenziale pubblica con importanti investimenti per la valorizzazione del patrimonio edilizio».
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.