2 ore fa:È calabrese il “Mister Bollicine” del programma televisivo nazionale Pizza talent show
2 ore fa:Corigliano-Rossano, nasconde la droga nelle mutande: arrestato
6 minuti fa:Trebisacce, l’Azalea della ricerca Airc sarà in vendita nella piazzetta Lutri
4 ore fa:A Cosenza e Castrovillari arrivano le cartoline filateliche dedicate alla festa della mamma
2 ore fa:Covid: la Sibaritide conta 50 nuovi casi, 21 dei quali a Cassano Jonio
2 ore fa:Bevacqua: «Nella Giunta ogni assessore gioca la sua partita personale. Manca visione d’insieme»
4 ore fa:Costituito il direttivo provinciale di Gioventù Nazionale Cosenza. Ecco i nomi
2 ore fa:A Corigliano-Rossano arriva McDonald's: sorgerà vicino al centro commerciale "I Portali"
22 minuti fa:Vaccarizzo, accoglienza immigrati: i servizi saranno garantiti fino al 2023
5 ore fa:Crosia Mirto, nuova vita per i campetti di Centofontane 

Villapiana, relazione di fine mandato

1 minuti di lettura

Pasquale FALBO è stato il primo Presidente del Consiglio Comunale di Villapiana; non ha predecessori. La figura della carica più alta dell’assise è stata istituita nel corso del mandato dell’Amministrazione RIZZUTO. Vincenzo MASTROTA è diventato vicesindaco a soli 19 anni. I servizi sociali guidati da Felicia FAVALE, hanno cambiato approccio dicendo basta all’assistenzialismo fine a se stesso e facendo spazio, invece, alla possibilità di rendere, in qualsiasi modo, un servizio alla comunità. Territorio è la parola d’ordine di una programmazione turistica che con Saro COSTA è stata capace di risollevare uno dei settori che più hanno subito tagli per via della crisi. Ambiente e raccolta differenziata. Villapiana non è all’anno zero. L’esperimento già avviato dall’assessorato guidato da Giuseppe Rocco LEONE ha portato a raccogliere in un solo anno quasi 148 tonnellate di rifiuti, diversi per tipologie. L’Esecutivo lascerà in eredità a chi lo seguirà un sistema già avviato. È una Villapiana dei record quella che il Sindaco uscente Roberto RIZZUTO consegna a chi, dopo il voto del 25 MAGGIO, verrà dopo di lui. Tasse ridotte; servizi migliorati e infrastrutture. Ecco la politica del fare. Quella che si è respirata nella sala consiliare di Piazza Umberto I, per l’ultimo consiglio comunale a guida RIZZUTO, sa un po’ di ultimo giorno di scuola. Emozioni forti e commozione, dall’inizio alla fine, nel corso dell’assise civica riunitasi nella serata di ieri, lunedì 12. RIZZUTO ha consegnato a tutto il consiglio una targa ricordo per questi 5 anni di mandato, ringraziando anche il Segretario Generale dell’Ente Loredana LATRONICO, i dirigenti e gli uffici tutti per la collaborazione mai venuta meno. Oltre alla presa d'atto della relazione di fine mandato, punto sul quale sono intervenuti, oltre al Primo Cittadino, anche il Presidente FALBO, gli assessori LEONE e COSTA, il vicesindaco MASTROTA ed i consiglieri di minoranza; il consiglio comunale ha approvato, all’unanimità, la richiesta di mantenimento dell’ufficio dell'Agenzia delle Entrate di Amendolara e, allo stesso modo, la mozione a sostegno dei lavoratori e collaboratori scolastici (ex LSU/LPU). Il Consiglio Comunale ha un nuovo regolamento. Sul punto ha relazionato il consigliere Pietro PITTELLI, presidente della commissione che si è occupata in questi mesi di adattare il testo, aggiornato al 1999, a norme e leggi vigenti.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.