15 ore fa:Al Polo Infanzia Magnolia la festa della mamma si celebra con una caccia al tesoro alla scoperta della mitologia
16 ore fa:Mandatoriccio, residenza per anziani di località Savuco: concluso l’iter burocratico
16 ore fa:Mazza (Comitato Magna Graecia): «Sì allo sviluppo, ma senza discariche di rifiuti pericolosi nel territorio»
13 ore fa:La Vignetta dell'Eco
17 ore fa:Majorana, presentato il piatto identitario per Odissea 2000
17 ore fa:Amministrative a Vaccarizzo, ecco la lista a sostegno di Antonio Pomillo Sindaco
15 ore fa:A Schiavonea un convegno sul tema dell'educazione alla sicurezza e alla qualità dei prodotti e servizi
13 ore fa:La Diocesi di Rossano Cariati si prepara alla 50^ edizione delle Settimane sociali dei cattolici
9 ore fa:La pioggia bagna le piazze di Straface e Stasi: ma la campagna elettorale è già un bollore di attacchi
18 ore fa:Lettere ai professori, pensieri e parole degli studenti di Cassano sulla lezione di Don Lorenzo Milani

Cisl e Fit Cisl sulla mobilità dello Jonio: «Confidiamo che la Regione riveda i contratti di Trenitalia e Tpl»

1 minuti di lettura

CALABRIA - Si acuiscono i problemi di mobilità che attraversano l’intera costa jonica. «Il quartiere Germaneto di Catanzaro, situato al centro della Calabria tra linea ferroviaria tirrenica e ionica, è oggi un centro vitale e nevralgico con una altissima frequentazione di utenti – affermano in una nota Cisl e Fit Cisl Calabria».

Dopo aver deciso di concentrare in quella zona molti uffici e servizi bisogna mettere in condizione i cittadini di poter raggiungere agilmente quei luoghi senza ricorrere al mezzo privato.

«È quanto mai necessario – proseguono - accelerare la realizzazione del collegamento ferroviario sulla linea jonica fino a Catanzaro, facendo tappa a Germaneto, per un efficiente trasporto pubblico su rotaia al servizio di queste importantissime istituzioni. Così come è necessario il potenziamento della linea ionica con nuovi treni Pop».

L’attesa si prevede lunga. Per il completamento della trasversale ferroviaria Lamezia Catanzaro lido e per la realizzazione della metropolitana di superficie denominata Pendolo, che in 15 minuti collegherà il centro di Catanzaro al quartiere Germaneto, ci vorrà del tempo.

«Non possiamo attendere – continuano i segretari Tonino Russo e Giuseppe Larizza - il completamento delle infrastrutture e poi pensare ai servizi. Oggi dobbiamo affrontare con urgenza la grave carenza di mobilità ferroviaria e di integrazione con servizi su gomma».

Ennesime richieste che si sommano l’une alle altre senza che giungano le giuste risposte.

«Confidiamo – conclude la Federazione Italiana Trasporti Cisl - che la Regione riveda e integri sia il contratto di servizio con Trenitalia e Tpl, prevedendo maggiori collegamenti ferroviari sulla costa ionica e una efficiente integrazione con i servizi su gomma a garanzia di un trasporto pubblico efficiente ecologico e conveniente per gli utenti».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.