2 ore fa:È in uscita il nuovo libro di Fabio Pugliese dedicato alla Statale 106
1 ora fa:Policoro, il consiglio comunale non approva gli atti propedeutici al Bilancio di Previsione 2021
4 ore fa:Sabato sera Corigliano-Rossano scenderà in piazza contro la criminalità
4 ore fa:Parte la campagna "Le donne dell'acqua": percorsi di empowerment al femminile
5 ore fa:Amendolara, apre la sede del Partito Italia del Meridione
5 ore fa:Incendio a Corigliano-Rossano lungo la provinciale 188
4 ore fa:Covid, dal primo agosto campagna vaccinale a rischio nella Sibaritide-Pollino
3 ore fa:Nominato il nuovo Prefetto di Cosenza: è Vittoria Ciaramella
3 ore fa:Porto di Co-Ro: «Necessaria la costruzione della banchina, ma senza cancellare la terza darsena»
4 ore fa:Co-Ro, Pediatria e Ostetricia «a rischio chiusura da agosto»

Studenti di Corigliano-Rossano vincitori di un concorso di Ingegneria dell’Ambiente dell’Unical

1 minuti di lettura

RENDE - È un gruppo di 25 studenti ad aver vinto la prima edizione del premio “Diam – We are the future” organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente dell’Università della Calabria e rivolto alle studentesse e agli studenti iscritti al quinto anno delle scuole secondarie di secondo grado della Calabria.

La bicicletta da corsa in legno, premio del concorso, è andata al Gruppo PCTO dell’IIS Nicholas Green - Falcone e Borsellino di Corigliano Rossano grazie al progetto “Pista ciclopedonale eco-sostenibile” composto dagli studenti Alessia Immacolata Carlucci, Luca Buonofiglio, Gabriele Capalbo, Giuseppe Golluscio, Giuseppe Varcaro, Antonio Abbruzzese, Ivan Azzinari, Vincenzo Nicolò Durante, Francesco Feraco, Pierpaolo Imperato, Antonio Pio Pugliese, Alessio Santella, Daniela Curia, Francesca Curia, Francesco Ferraro, Angelica Meligeni, Francesco De Vincenti, Giuseppe Antonio Fortunato, Cosimo Villano, Francesco Paolo Magliarella, Pietro Francesco Coppola, Antonio Sammarro, Francesco Spina, Eleonora Attadia e Martina Sarubbo.

Secondo classificato è “Cont-House” presentato da Alfonso Costantino dell'IIS Righi di Reggio Calabria.

Terzo classificato: “Poesia su idee e realtà in cui viviamo” di Anna Catanzaro dell'IIS Valentini-Majorana di Castrolibero.

Il concorso ha messo al centro i temi legati alla sostenibilità e sicurezza ambientale che sono argomenti chiave del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria per l’Ambiente e la Sicurezza del Territorio.

Agli alunni del quinto anno è stato chiesto di proporre la propria visione della sostenibilità e della sicurezza ambientale, attraverso un ricordo, una esperienza, un riferimento, un’idea, un progetto o anche solo un proprio sogno che contribuisca a illustrare il futuro del pianeta.

La finalità della prima edizione del concorso “Diam – We are the future” è quella di far comprendere alle nuove generazioni che prendersi cura dell’Ambiente in cui viviamo è un impegno ed una responsabilità che dobbiamo condividere tutti quanti insieme e, quindi, perseguire con i nostri comportamenti quotidiani. Solo in questo modo possiamo contribuire a garantire la sostenibilità (evitare che le risorse naturali si esauriscano e non siano più disponibili per le generazioni future) ed assicurare la sicurezza (ridurre gli effetti degli eventi calamitosi prodotti dal cambiamento climatico, mitigare gli impatti sull’ambiente determinati dalle attività umane, creare condizioni di vita favorevoli alla salute ed al benessere delle popolazioni).

La bicicletta da corsa in legno messa in palio è stata offerta da Green Home s.c.a.r.l. – Soggetto Gestore del Polo di Innovazione della Edilizia Sostenibile.

Oltre ai vincitori, al concorso hanno inoltre partecipato gli studenti: Fulvio Bruzzese, Chiara De Luca, Giorgio Francesco Bevacqua, Giovanbattista Granata, Martino Megalizzi, Simone Punturieri, Domenico Minniti, Giovanni Zaccuri, Adolfo Vena, Giuseppe Galati, Serena De Marco, Alessio Aceto, Federico Desiri, Mario Carmine Mazzei, Pierluigi Dattilo, Carmelo Bovalina, Gabriel Milone ed Elisa Conte.

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.