2 ore fa:Non si può vivere di solo turismo
1 ora fa:La Vignetta dell'Eco
2 ore fa:Tre giorni di spettacoli ed emozioni per la settima edizione di "Frasso in Festa"
25 minuti fa:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
55 minuti fa:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»
3 ore fa:Valeria Capalbo riconfermata alla guida della Pro Loco di Corigliano
6 ore fa:Cantinella si prepara alla quinta edizione del Beer Fest
1 ora fa:Grande festa ai Laghi di Sibari per i 20 anni de “Le Notti dello Statere”
3 ore fa:In Calabria quattro lavoratori agricoli su dieci sono irregolari. «Spezziamo il circuito dell'illegalità»
5 ore fa:A Corigliano-Rossano giornata di festa istituzionale: proclamato ufficialmente il Sindaco Flavio Stasi

L'Alternativa: «Non si perde occasione per alimentare tensione»

1 minuti di lettura

CARIATI – «È ormai evidente a tutti che, nonostante gli appelli condivisi ad abbassare i toni ed a difendere lo spirito unitario rispetto alla battaglia comune per la riapertura dell'Ospedale Vittorio Cosentino, non si perde occasione per alimentare tensione inutile ed ostilità preconcetta e spettacolare nei confronti dell'Amministrazione Comunale e in particolare della persona del Sindaco della nostra Città».

È quanto dichiara L'Alternativa esprimendo solidarietà umana e politica a Filomena Greco, destinataria nei giorni scorsi di violente aggressioni verbali da parte di un piccolo gruppo che da giorni staziona all'interno della struttura ospedaliera e che, strumentalizzando le doverose inchieste giornalistiche che stanno attenzionando il caso Cariati, pretenderebbe auto-attribuirsi esclusive e primogeniture non solo inesistenti quanto divisive, rendendosi protagonisti di comportamenti assurdi ed incivili, che condanniamo.

«Al Primo Cittadino, che contattato da una nota trasmissione di inchiesta giornalistica regionale, stava accompagnando il giornalista Lino Polimeni presso l'Ospedale, si è tentato di ostacolare – si aggiunge – ingresso e presenza nella struttura, con un atteggiamento antidemocratico e violento, incomprensibile e che non può essere tollerato in nessun caso. Del resto – prosegue L'Alternativa – ad evidenziare la stridente contraddizione tra il presunto ed urlato rifiuto di coloriture politiche nella battaglia comune per l'ospedale e la presenza di precise bandiere e striscioni ideologici, imposti dallo sparuto gruppo di protestanti, è stata anche una delle trasmissioni televisive nazionali che in questi giorni si sono interessate del caso Cariati. Nel respingere ogni tentativo di incivile imbarbarimento della dialettica politica e sociale, tanto più su una questione di interesse generale come la garanzia del fondamentale diritto alla salute, L'Alternativa conferma fiducia e sostegno al Sindaco ed all'Amministrazione comunale e massima collaborazione e disponibilità a proseguire e rafforzare l'azione di sensibilizzazione sull'Ospedale di Cariati con tutte le forze politiche e sociali, con le associazioni e con l'intera comunità».

 

 

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.