12:01 pm:Covid. Il Pollino piange ancora morti per la pandemia: la situazione
10:40 am:Verdi: «Presenteremo una lista forte e competitiva per il rinnovo del Consiglio regionale»
11:00 am:Calabria: calano contagi e indice tamponi. Terapia intensive in discesa - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
10:01 am:Drogava un’anziana. I familiari danno incarico all’avv. Francesco Nicoletti per denunciare la badante
5:14 pm:Lo studio del rossanese Novelli: contro il Covid in arrivo gli anticorpi monoclonali
12:30 pm:Parco archeologico di Sibari: ora (forse) si fa sul serio. Nominato un Cda “strategico”
12:01 pm:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
10:30 am:«Ospedale subito!» la battaglia della Lega tumori sul presidio "Cosentino" di Cariati
10:01 am:Test rapido antigenico per alunni e famiglie dell’IC di Cariati
7:01 pm:Il Crati torna a far paura: superato nel pomeriggio il livello di guardia. Protezione civile allertata

Taglio Abusivo. I Carabinieri di Morano Sequestrano area boscata

1 minuti di lettura

I 5000 metri quadri di area boscata ricadono all’interno del Parco Nazionale del Pollino

I militari della Stazione Parco di Morano Calabro hanno posto sotto sequestro 5000 metri quadri di area boscata in località “Colli San Pietro” di Morano Calabro. Durante un controllo della zona, i Carabinieri hanno accertato l’estirpazione completa di un'area boscata costituita da piante arboree ed arbustive, oltre alla lavorazione del terreno, eseguito verosimilmente con mezzi meccanici, che ha portato ad un livellamento dello stesso. L’area oggetto del taglio, che ha interessato diverse piante di latifoglie, è sottoposta a vincolo paesaggistico e ricade all’interno del Parco Nazionale del Pollino in “Zona 2”.

I rilievi tecnici e amministrativi eseguiti hanno portato all’individuazione dell’esecutore dei lavori, proprietario di un'azienda agricola, il cui intento era quello di seminare

Lavori che sono però risultati essere stati eseguiti senza alcuna autorizzazione. Si è pertanto proceduto al sequestro dell’area e alla denuncia del proprietario del fondo per aver eseguito lavori di estirpazione di un’area boscata, modificando lo stato dei luoghi esistente, senza essere in possesso del nulla-osta paesaggistico previsto. Lo stesso dovrà anche rispondere di distruzione e deturpamento di bellezze naturali dei luoghi soggetti a speciale protezione dell'autorità.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.