2 ore fa:Al via i lavori sulla strada Corigliano-Villaggio Frassa. Novello: «La città sta cambiando volto»
2 ore fa:La vicinanza di Mons. Aloise ai salesiani colpiti dall'incendio la scorsa notte
17 minuti fa:Incendio comunità salesiani, l’amministrazione comunale esprime «solidarietà e vicinanza»
1 ora fa:Emergenza depurazione, sarà un'altra estate da incubo? Aspettando i nuovi progetti
3 ore fa:Marathon degli Aragonesi: le due ruote come strumento per valorizzare il turismo sostenibile
1 ora fa:Il PD di Co-Ro ricorda la Giornata mondiale contro l'omofobia
1 ora fa:"La cultura della legalità" sarà il tema del secondo incontro organizzato dell'associazione Namaste
2 minuti fa:La scuola primaria di Via Nazionale di Rossano sbanca al Primary Hack #NextGen
32 minuti fa:«Co-Ro è una giungla»: Caputo torna all'attacco contro il sindaco Stasi
1 ora fa:Pasqualina Straface vicina ai frati salesiani: «Simbolo di aggregazione giovanile»

Giovanni Lefosse eletto segretario provinciale di Azione

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «Il partito guidato da Carlo Calenda è pronto a scrivere una pagina importante nella politica calabrese. E lo fa con numeri e persone, ma, soprattutto, con progetti e idee. A due anni dalla sua nascita, Azione ha dato vita, nell'ultimo periodo, ad una lunga serie di congressi, svoltisi (data la particolarità del momento) in via telematica, su tutto il territorio nazionale, così da eleggere i suoi dignitari. Anche la Calabria ha risposto prontamente all'appello, e, sotto la spinta propulsiva del coordinatore regionale Francesco Madeo, nel pomeriggio di domenica, ne ha eletto i rappresentanti provinciali».

È quanto si legge in una nota stampa dello stesso movimento politico che così continua: «I tesserati della provincia di Cosenza, in particolare, hanno indicato nel dott. Giovanni Lefosse, professionista rossanese classe 1980, la degna figura di punta di Azione. Una tornata segnata da interventi molto significativi, quella di domenica, cominciata, dopo le formalità di rito, con il saluto di Carlo Calenda, il quale ha, da subito, annunciato particolare vicinanza a questa regione che merita tanto e che deve affermarsi con vigore su tutto il territorio nazionale. Sulla stessa nota il senatore Matteo Richetti, che, nel plaudire l'impegno di Francesco Madeo, consigliere comunale di Corigliano-Rossano, nel costruire il partito in Calabria, ha esortato gli stessi calabresi a "sfidare i luoghi comuni e, soprattutto, i modi comuni" in una regione dove molti, troppi giovani scappano per mancanza di opportunità, e dove la politica pare essersi "fossilizzata" (nota dello scrivente) nelle riprovevoli logiche clientelari».

«Un'apertura a discutere sui temi importanti del territorio – si legge nella nota - è giunta dal Presidente ff della Provincia, Ferdinando Nociti, collegato anch'egli all'assemblea on line, che ha, pertanto, formulato un invito ufficiale, nella sede della Provincia, ad una rappresentanza di Azione, così da intavolare un dibattito perenne con proposte e suggerimenti. Degno di nota, è stato, altresì, l'intervento del consigliere regionale on. Giuseppe Graziano (udc), che ha auspicato la costituzione di un'area di centro, composta da tutte le forze politiche moderate, che dia risposte concrete e reali laddove gli altri schieramenti hanno fallito».

Ma è stato proprio l'intervento del neo segretario provinciale di Azione Lefosse a tracciare una linea chiara entro cui la politica deve muoversi: «Viviamo una stagione di profondi mutamenti, segnata dall'ansia e dalla paura. Ma anche dall'emozione e dalla magia dell'opportunità delle nuove sfide. La crescita economica non può prescindere dal riscatto sociale. La crisi che stiamo vivendo, economica, finanziaria, occupazionale, è la crisi di un modello di valori che va finalmente cambiato. Questa è la più grande opportunità che noi abbiamo per restituire il futuro alla Calabria e all'Italia».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.