8 ore fa:Sanità: Filomena Greco: «Continueremo la mobilitazione ad oltranza»
8 ore fa: Vaccarizzo piange il suo primo decesso da Covid-19
7 ore fa:Calabria al voto tra matrimoni "scoppiati" ancor prima di essere consumati
7 ore fa:Abate interviene sul porto di Corigliano-Rossano: «Necessario realizzare la banchina crocieristica»
8 ore fa:Tutta la soddisfazione del Comune di Corigliano-Rossano: Il Patìr è il luogo del cuore più amato in Calabria
8 ore fa:Il Commissario ad acta Urbani visita l’Ospedale di Trebisacce
8 ore fa:Covid: a Corigliano-Rossano la metà dei casi di tutta la provincia (+29 in un solo giorno)
8 ore fa:Mormanno, Regina: «Sui consorzi di bonifica serve una riforma generale»
7 ore fa:Corigliano-Rossano, evento del Movimento pro-life in occasione della “Giornata per la vita”
8 ore fa:Unsic: «Le scuole tornino in Dad per salvare vite e limitare i danni economici»

«Il 118 messo in discussione dalle mancate risposte della Regione» secondo Guccione (Pd)

1 minuti di lettura

COSENZA - «Si è tenuto oggi un incontro con il commissario dell’Asp di Cosenza Vincenzo La Regina, il direttore sanitario dell’Asp di Cosenza Martino Rizzo, il responsabile U.O.C. Centrale operativa 118 Riccardo Borselli e una delegazione delle associazioni che svolgono servizio di emergenza-urgenza del 118 rappresentate anche dall’avvocato Tiziano Gigli, per discutere della pratica di accreditamento e della prosecuzione di un servizio fondamentale per i cittadini».

È quanto si apprende da un comunicato stampa del consigliere regionale del Partito Democratico, Carlo Guccione che così continua: «Le associazioni di volontariato che garantiscono il servizio di supporto al sistema di emergenza-urgenza del 118 chiedono che vengano autorizzate dalla Regione Calabria le pratiche di accreditamento per poi procedere alla convenzione tra Asp di Cosenza e associazioni di volontariato. Una richiesta che risale ormai a due anni fa ma dagli uffici della Regione tutto tace».

«Le due cose, infatti, - aggiunge - sono collegate: se la Regione non autorizza gli accreditamenti non si può avviare la Convenzione per dare continuità al servizio, anche alla luce della nuova riforma del Terzo settore. Ecco perché, nel corso della riunione odierna, il commissario dell’Asp di Cosenza ha deciso di chiedere formalmente alla Regione di velocizzare le pratiche di accreditamento delle associazioni e, nello stesso tempo, trovare una soluzione ponte lavorando a una bozza di convenzione per evitare di paralizzare un servizio essenziale per i cittadini e procedere con un impegno di spesa per garantire i prossimi sei mesi del servizio di emergenza-urgenza».

«Abbiamo appreso, - continua Guccione - tra l’altro, che è stata avviata una riflessione sul potenziamento e l’assetto organizzativo di emergenza-urgenza del 118: il commissario La Regina ha chiesto di avviare un monitoraggio su tutta la provincia di Cosenza per verificare la possibilità di utilizzare i campi sportivi (e nel caso adeguarli) per l’atterraggio dell’elisoccorso».  

«Verificheremo l’evolversi della questione, di cui tra l’altro mi sono già occupato nel corso del 2020, per essere sicuri che le cose vadano nel verso giusto: l’impegno è che tutto possa concludersi nel giro di un mese e mezzo a condizione che la Regione recuperi ritardi e inadempienze (sono trascorsi due anni dalla richiesta di accreditamento); non è possibile che un servizio essenziale come quello di emergenza-urgenza del 118 possa essere messo in discussione dalle mancate risposte del Dipartimento Salute e della Regione Calabria» conclude.

(fonte foto Il Quotidiano del Sud)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.