1 ora fa:Saracena, inizia ufficialmente il secondo mandato di Renzo Russo
2 ore fa:I rifiuti saranno impacchettati, infiocchettati e depositati in un parcheggio: la soluzione contro l'emergenza
1 ora fa:Verba Volant - Il calcio del futuro
3 ore fa:Il 7 luglio si terrà lo sfoglio della nuova miniatura del Codex Purpureus
3 ore fa:Ospedale di Castrovillari, Graziano incontra associazioni e rappresentanti istituzionali
6 ore fa:Montagna di Corigliano, gravi disagi per la mancanza di acqua
5 ore fa:Furto di legna nei boschi: finiscono nei guai un italiano e due albanesi
48 minuti fa:Acquapark lancia un magico contest: scatta una foto e… vinci due biglietti
2 ore fa:A Crosia i furbetti del risarcimento scoperti dalla Polizia Locale
3 ore fa:Castrovillari Calcio: per la quinta volta il direttore sportivo è Mimmo Donato

Regionali, Bruno Bossio "gela" il Pd su De Magistris. E sull’alleanza con il M5S: «Perché no?»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO -  Luigi De Magistris candidato alla Presidenza della Regione Calabria? Quella che poteva sembrare una boutade di fantapolitica, nelle ultime ore, sta prendendo sempre più corpo. 

Alcuni rumors vorrebbero, addirittura, di un incontro imminente tra l’attuale sindaco di Napoli e già sostituto procuratore di Catanzaro ed i “vertici” del Partito democratico calabrese, volto proprio a capire se ci possa essere un’intesa, un accordo da poter far maturare e mandare in porto proprio in vista delle prossime regionali di aprile.

A portare un po’ di luce su una questione del tutto nuova ed inedita è, oggi, la deputata del Partito democratico, Enza Bruno Bossio, che dichiarandosi del tutto allo scuro su eventuali accordi inoltrati e addirittura quasi andati in porto sull’asse De Magistris/Pd, ha chiarito un aspetto non di poco conto. Lo ha fatto ai microfoni dell’Eco in Diretta, durante la quattordicesima puntata del talk della nostra testata condotto dal direttore Marco Lefosse

«De Magistris rientra in un discorso nazionale. Perché rientra proprio lui? – si chiede la parlamentare -, perché l’attuale presidente della Camera Raffaele Fico potrebbe essere il prossimo candidato a Primo cittadino di Napoli e, proprio l’ex magistrato, in cambio, vorrebbe la proposta a candidato Presidente della Regione. Tutto ciò – chiosa sull’argomento – non per vincere le elezioni ma per avere un posto nel Consiglio regionale. Questo, purtroppo, è il livello». 

Insomma, un commento lapidario e lapidante quello della parlamentare democrat che la dice tutta sullo stato di salute in cui oggi versa un centro sinistra calabrese che, pur di non fare quadrato tra i suoi, tenta la via extraregionale.

E a proposito delle prossime elezioni regionale Enza Bruno Bossio incalza il suo partito e va oltre: «Il PD non deve compiere l’errore del 2019 e correre in maniera disunita e disorganizzata. Oggi – sottolinea – abbiamo tutte le chances per vincere, ma bisogna fare un discorso unitario. Purtroppo – ammette amaramente - alla prima occasione sono stati convocati tutti tranne i parlamentari del territorio e i membri della direzione nazionale».

L'apertura ad un'alleanza riformista

Infine, la deputata accoglie di buon grado una possibile alleanza con i grillini: «Nessuna preclusione verso il M5S se sta dentro un accordo tra tutte le forze della maggioranza di governo: Pd, 5stelle, Italia Viva, Partito Socialista e LeU. Oltrettutto in questi ultimi mesi stiamo lavorando insieme con i deputati pentastellati, su temi e questioni strategiche per Corigliano-Rossano e tutta l’area ionica, e l’intera Calabria».

Josef Platarota
Autore: Josef Platarota

Nasce nel 1988 a Cariati. Metà calovetese e metà rossanese, consegue la laurea in Storia e Scienze Storiche all’Università della Calabria. Entra nel mondo del giornalismo nel 2010 seguendo la Rossanese e ha un sogno: scrivere della sua promozione in Serie C. Malgrado tutto, ci crede ancora. Ha scritto per Calabria Ora, Il Garantista, Cronache delle Calabrie, Inter-News, Il Gazzettino della Calabria e Il Meridione si è occupato anche di Cronaca e Attualità. Le sue passioni sono la lettura, la storia, la filosofia, il calcio, gli animali e l’Inter. Ha tre idoli: Sankara, Riquelme e Michael Jordan.