4 ore fa:A Mirto la prima edizione del Trionto Tarantella Festival
2 ore fa:Fillea Cgil sull'alta velocità: «La regione chieda al governo il potenziamento degli interventi di Rfi»
29 minuti fa:«Il pesce fresco "fugge" altrove e nei menù calabresi troviamo "fritture di plastica"»
6 ore fa:La Pro Loco di Trebisacce sfrattata da palazzo Massafra... dopo appena un mese
1 ora fa:Il Centro Antiviolenza Fabiana apre le porte ai cittadini per sensibilizzare sui temi della disparità di genere
3 ore fa:Federalismo differenziato? I calabresi potrebbero non pagare le bollette dell'elettricità. Ecco perché
1 ora fa:L'otto marzo a Co-Ro ingresso gratuito nei musei cittadini per tutte le donne
4 ore fa:Pubblicate le prime gare della Cuc dell'unione dei Comuni Co.Ro. Pnrr
59 minuti fa:In tanti hanno partecipato al "Viaggio nella storia..." con Carlino
2 ore fa:Unical ricerca medici altamente qualificati, in programma una nuova call

Continua la programmazione degli eventi autunnali a Co-Ro con "Festa d'Autunno"

3 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Si è aperto ad ottobre, per continuare durante tutto l'intero mese di novembre, un autunno di eventi, serate e manifestazioni che ci accompagnerà fino al Natale e oltre.

«Grazie alla lungimirante programmazione pensata e messa in atto dall'amministrazione comunale - riporta la nota - e alla risposta delle tante associazioni del territorio che hanno aderito al Bando eventi, la stagione dell'intrattenimento continua ad allietare serate e pomeriggi in città. I prossimi appuntamenti in cartellone previsti per questo lungo weekend partiranno venerdì 10 novembre al Teatro Paolella, con lo spettacolo "Poubelle, Without Words", scritto dal performer napoletano Luca Lombardo insieme al noto attore e regista Augusto Fornari.  Lo spettacolo, prodotto dalla cooperativa "Il Sentiero Sostenibile" ed il Club Lions Rossano Sybaris, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Corigliano Rossano, avrà un importante scopo benefico: parte del ricavato sarà infatti devoluto a supporto della ricerca oncologica pediatrica per tramite della Fondazione LCIF. Uno show che usando il linguaggio tipico della "visual comedy" arriva a trattare temi delicati come la solitudine, la diversità e l'abbandono e che auspica una società inclusiva, dove gli invisibili possono avere una loro ribalta».

«Due giornate di piazza, con eventi gratuiti, si aprono poi sabato 11 e domenica 12. Sabato 11 novembre dalle ore 19, a Palazzo San Bernardino, si terrà il concerto "Accordeon Song", con l'esibizione del noto fisarmonicista calabrese Luigi Gordano, a cura de La Città della Musica. In piazza Steri seguirà lo spettacolo About Tarantella di Emy Vaccari. Originaria di Sant'Agata d'Esaro, danzatrice, tamburellista e cuore pulsante del gruppo "le muse del mediterraneo" è molto conosciuta in Calabria per le sue tante attività sulle danze coreutiche e sulla ricerca popolare. Collabora ormai da anni con Calabria Sona in tutti i suoi progetti e fa parte anche della Calabria Orchestra diretta da Checco Pallone. Attenta divulgatrice e insegnante di danza in varie sedi calabresi ha lanciato il suo progetto "About Tarantella" che la vede spesso protagonista specialmente in attività con i bambini. Come di costume non saranno dimenticate le famiglie e i più piccoli con lo spettacolo Spyral a cura di Lucignolo e il Fuoco. Danzando l'evocativa e mistica eleganza del Fuoco, miscela di fascino ed energia cinetica, l'abilità nell'utilizzo di strumenti e la qualità del movimento. Il risultato è il trasporto dello spettatore in una dimensione senza più gravità. Tema sviluppato sulla figura della Spirale attraverso il contatto e la manipolazione di fiamme libere. In Spyral va in scena un concetto dal forte senso sia esoterico che geometrico. A chiudere la serata l'avvincente ed entusiasmante empatia del duo composto da Mimmo Palermo e Giancarlo Pagano. Un concerto di due maestri di musica nel reinterpretare cover con la capacità che hanno i grandi intrattenitori di saper divertire con le melodie celebri per tutti».

«Domenica 12 si apre con la Guerrilla Gardening dell'associazione Terra e Popolo in località Piana dei Venti. Mentre alle 17.15, lo spettacolo a cura del Teatro della Libellula, Cico Varietà. Coinvolgente, magico, romantico, Cico unisce l'arte del mimo e del clown di strada alla magia della manipolazione, alla giocoleria, alla comicità! Un sorriso che si cela dietro la malinconia è il modo più intelligente di prendere le avversità della vita alle spalle e costringerle in un angolo. Grande istrione, giocoliere, mimo, cabarettista, incanterà grandi e piccini con il suo spettacolo che coinvolgerà e incanterà il pubblico trasportandolo in un mondo fantastico e gioioso. A seguire l'appuntamento itinerante con l'associazione Retake Rossano in "Vinedd e cantin: una passeggiata tra storia, profumi e tradizioni", con partenza da piazza San Bartolomeo.Nel corso delle due serate saranno allestiti stand enogastronomici con prodotti tipici ed artigianato locale. In particolare la CIA - Confederazione italiana agricoltori e l'Istituto Alberghiero di Corigliano-Rossano che partecipa alla festa d'autunno con degustazione del riso di Sibari al profumo di clementine e pecorino crotonese. Su Corso Garibaldi sia sabato che domenica saranno presenti oltre dieci stand di artigianato per la durata della festa».

«Grazie al bando eventi ed agli indirizzi impartiti dall'Amministrazione, in particolare quelli della destagionalizzazione e della valorizzazione dei centri storici, la città continua ad essere caratterizzata da eventi autunnali che intendiamo storicizzare - dichiara il sindaco Flavio Stasi -  Non solo, quindi, abbiamo chiuso un epoca di evidente discrezionalità con una procedura trasparente ed aperta, ma si iniziano a raccogliere i primi frutti anche in termini di articolazione e qualità degli eventi».

«L'idea che progressivamente si sta consolidando - conclude il Primo Cittadino - anche grazie ad una sempre maggiore partecipazione del tessuto sociale cittadino, è quella di avere una programmazione annuale sempre più completa, con tantissimi eventi di qualità ed i grandi eventi, in occasione delle feste storiche e tradizionali della città, organizzati direttamente dall'Amministrazione, come nell'ultima estate. Una formula vincente sulla quale continueremo a puntare».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.