5:01 pm:“Guardarsi dentro… con gli occhi di Dio” libro per le coppie scritto da don Franco Romano
6:01 pm:Emergenza Covid, Corigliano-Rossano a 912 casi: Stasi applica il "mini-lockdown"
8:01 pm:"Ci sono Anch'io" il vissuto di un'associazione che ha rivoluzionato il mondo del sociale
5:01 pm:Michele Sapia (Cisl): «I danni al territorio sono il risultato di anni di leggerezze»
6:01 pm: Francesco Madeo: «Errori sul calcolo dei positivi nella Sibaritide? Secondo l'Asp di Cosenza sì»
6:00 pm:Biodiversità marina, dalla Regione Calabria 200mila euro del FEAMP
7:01 pm:Sulla questione del depuratore interviene Antoniotti: «Stasi rifiuta le risorse in cambio di uno ‘’studio di fattibilità’’»
6:01 pm:"Piccoli Passi", la Cassazione annulla la condanna per un imprenditore
7:30 pm:Grazie ad Azione Verde nasce in Nigeria una nuova squadra di calcio. Le divise arrivano da Trebisacce
5:50 pm:Sanità, Spirlì e Orsomarso visitano il 118 di Cosenza: «Spina dorsale del nostro sistema»

Castrovillari: inneggia a Allah e aggredisce agenti

1 minuti di lettura
Stringeva a sé uno zaino nero e ostentava una copia del Corano declamandone versi ad alta voce. Per questo un cittadino ha avvertito la polizia della presenza di un extracomunitario nel piazzale delle autolinee, a Castrovillari. Quando gli agenti del Commissariato di Castrovillari sono giunti sul posto, l'uomo, un marocchino di 24 anni, Youssef Boukerim, li ha aggrediti prima verbalmente e poi fisicamente quando hanno cercato di ispezionare lo zainetto ed è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Nelle fasi dell'arresto l'uomo ha urlato frasi quali «io rispondo solo al Corano», «sono un profeta di Allah», «siete tutti peccatori e infedeli». Youssef Boukerim è stato portato nel carcere di Castrovillari. (fonte corrieredellacalabria.it)
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.