24 minuti fa:Detenzione di armi e munizioni, assolti due fratelli
15 ore fa:Il Roseto Jazz Festival ’22 prosegue nel segno della musica di Rossana Casale
16 ore fa:La Vignetta dell'Eco
1 ora fa:Il Peperoncino Jazz Festival fa tappa a Trebisacce per una tre giorni di musica e cultura
14 ore fa:La festa nella festa: a Schiavone la banda musicale improvvisa una deliziosa performance
17 ore fa:A Saracena ritornano le danze fiammeggianti della Notte del Fuoco
15 ore fa:La Trasfigurazione di Cristo e la polemica di un monaco calabrese sulla luce increata
21 ore fa:Incidente a Mirto, divelto (ancora una volta) il passaggio a livello
15 ore fa:Paura a Cariati, un anziano bagnante investito da un motoscafo
14 ore fa:A Co-Ro un week-end immerso nella tradizione: domani mare e montagna in festa

Dalla Regione Calabria è forte il sostegno alle imprese artigianali: «Realtà preziose»

1 minuti di lettura

CATANZARO - L'assessore regionale allo Sviluppo economico e Attrattori culturali, Rosario Varì, ha incontrato i rappresentanti di Confartigianato e Cna. Da settembre al via il confronto di dettaglio sulla programmazione unitaria. Una Regione Calabria presente e attenta sul territorio. Non è una mera immagine ma la concreta realtà che sta portando avanti il presidente Roberto Occhiuto con la sua squadra. Tra questi, l'assessore Varì, impegnato nei giorni scorsi in una serie di interlocuzioni con le organizzazioni che rappresentano il mondo imprenditoriale calabrese. Dopo essere stato nella sede di Confindustria Catanzaro in occasione di un workshop sulla finanza sostenibile e aver dialogato con il presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara, l'assessore Varì ha convocato le associazioni maggiormente rappresentative degli artigiani calabresi per mettere in luce le esigenze degli operatori del settore, anche in ragione delle esigenze determinate in conseguenza degli ultimi accadimenti internazionali. Alla presenza del direttore generale del Dipartimento attività produttive, Fortunato Varone, l'assessore Varì ha incontrato il segretario regionale di Confartigianato Silvano Barbalace e il segretario regionale della Cna Giulio Valente. Tra gli argomenti affrontati: la salute delle imprese calabresi che operano nel settore dell’artigianato, ma anche il potenziamento del Fondo regionale per l’artigianato, e le misure da adottare per sostenere le piccole e medie imprese che si trovano ad affrontare le drammatiche difficoltà economiche determinate dall’incremento smisurato dei costi di energia e materie prime. «Abbiamo posto l'attenzione – ha evidenziato Varì - sulle misure di sostegno al credito, sull'aiuto all’export delle micro imprese, sulla prossima partecipazione alla manifestazione fieristica “Artigiani in fiera” e sull’attuazione della Legge sull’artigianato (n.5/2018) che passa anche dall’istituzione dell’Osservatorio regionale. Abbiamo commentato l'operatività del Fondo di sostegno all’artigianato che sta dando ottime risposte alle imprese artigiane, su cui i rappresentanti di Confartigianato e Cna hanno espresso l’esigenza di rifinanziare la misura e dare continuità a questo strumento». La disponibilità dell'assessore Varì è stata molto apprezzata dai rappresentanti di Confartigianato e Cna, che hanno rilanciato la necessità di affrontare problematiche urgenti per il settore, come quelle relative al credito. «Servono misure ad hoc di sostegno e rilancio di un settore che rappresenta l’ossatura portante dell’economia italiana, anche nella nostra regione», hanno affermato Barbalace e Valente. «È fondamentale - ha aggiunto Varì - dare ascolto a queste realtà preziose per il nostro territorio e creare occasioni di incontro e confronto. Vogliamo sostenere il mondo imprenditoriale artigiano calabrese. Continueremo con i tavoli di concertazione e, a partire dal mese di settembre, avvieremo anche il confronto sulla programmazione unitaria per la definizione condivisa di nuovi strumenti a supporto delle imprese artigiane calabresi».

(Fonte comunicato stampa)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia