10 ore fa:Castrovillari promuove il verde pubblico: piantumati tre “Ficus australis”
10 ore fa:«Inaccettabile il ritardo di Corigliano-Rossano sul Piano strutturale associato della Sibaritide»
12 ore fa:Stop alle mascherine in casse? La provocazione di Alboresi: «Spostiamo le scuole al ristorante»
12 ore fa:Vaccarizzo si prepara ad accogliere Rafael, che arriverà in bicicletta dal Portogallo
11 ore fa:Al cimitero di Corigliano i lumini restano spenti… ma le bollette arrivano puntuali
12 ore fa:Cassano, gli studenti dell’Erodoto di Thurii in prima linea contro la violenza sulle donne
11 ore fa:A Co-Ro tutto pronto per il gran finale del progetto “È Tempo di Volley”
7 ore fa:Tentata truffa e ricettazione, terminato "l'incubo giudiziario" per un rossanese
11 ore fa:Caloveto dice “stop” allo spreco di acqua e al rischio incendi
9 ore fa:ECO IN DIRETTA (pt 29) - La guerra in casa nostra: parola alla gente e alla voce dissidente

Quel ponte... da triste a magico grazie al progetto De.Co.Ro.

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Quando si tratta di cose belle, a noi piace raccontarle! Se pensiamo a Corigliano-Rossano, l'obiettivo che vorremmo raggiungere è quello di una Città, la terza città della provincia di Cosenza, che sia inclusiva, innovativa e attrattiva. Sulla base di queste premesse è stata istituita, una Unità di Progetto denominata "Progetto De.Co.Ro."

Il progetto volge la sua azione alla bonifica ed al recupero del territorio con un’azione programmatica e mirata alla valorizzazione e al decoro urbano. Oltre agli interventi programmati, Il cittadino può segnalare direttamente all’unità di coordinamento del progetto zone e luoghi dove effettuare gli interventi.

In tema di attrattività, il nostro occhio è caduto su una meravigliosa opera realizzata nel progetto De.Co.Ro, che mira proprio al decoro e al miglioramento della Città. Ad attirare la nostra attenzione è stato un post Facebook della consigliera comunale Liliana Zangaro. 

Così recitava: «Nel piano straordinario di cura e recupero del patrimonio urbano comunale l'Unità di progetto De.Co.Ro sta facendo una lavoro eccezionale. Oggi è toccato al ponte che collega da lato viale Margherita la scuola del Polifunzionale. Bravissimi».

È stato davvero entusiasmante vedere un post che emanava così tanta positività e speranza. Soprattutto abbiamo pensato a tutti quelli che, percorrono quel ponte giornalmente, soprattutto ai bambini che per andare scuola, attraversavano quel ponte oscuro e triste. Così abbiamo approfondito la questione con la diretta interessata!

«È un progetto che si propone di dare vita e valorizzare i beni culturali. Questa è una delle tante opere che - continua Zangaro - l'Unità del progetto De.Co.Ro sta realizzando e ne sono davvero felice. Anche in altri spazi è stato fatto un buon lavoro per riportare alla luce dei beni preziosi e inestimabili».

In programma ci sono altri luoghi da migliorare? «Il decoro delle aree viene progettato di volta in volta, e riguarda più aree. Dai centri storici di Corigliano e Rossano, al decoro degli Istituti scolastici. Tra l'altro, c'è uno spazio e dedicato alle segnalazioni e chi vuole può chiedere il miglioramento di una determinata zona».

C'è qualcosa che manca a Corigliano-Rossano per diventare più attrattiva? «Manca un po' di senso civico, che invece, è sempre più vivo nelle Contrade, dove rispettosamente si cerca insieme di mantenere l'ambiente pulito e armonioso. Gli spazi diventano brutti perché c'è poca cura da parte nostra».

«É un progetto molto ambizioso che dà un messaggio di speranza e di positività attraverso colori vivaci, piante, aiuole, il tutto per un unico fine: Rendere ancora più bello e vivibile l'ambiente. Ci tengo a ringraziare l'unità che sta facendo un lavoro strepitoso». 

(Fonte foto Lilianazangaro)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia