15 ore fa:Confindustria Cosenza, inizia la stagione di Perciaccante: «Il futuro dipende dalle scelte che faremo oggi»
16 ore fa:Arriva il filo, approvato il progetto definitivo per l'elettrificazione della Jonica. Si parte da Sibari
14 ore fa:Riqualificazione plesso scolastico di via Torino, c'è la gara d'appalto
11 ore fa:Accolta oggi nel Palazzo della provincia la “Fiaccola della Pace”: firmato il Patto “Calabria Terra di Pace e Fratellanza"
14 ore fa:A Saracena il cibo parla: si studia per capire come mangiare e rivoluzionare il lavoro nella terra
13 ore fa:Ritorna l’Eurobirdwatch, il più importante evento europeo dedicato al birdwatching
12 ore fa:L'amministrazione di Trebisacce festeggia insieme al dottor Leonardo Maiuri i suoi 100 anni!
12 ore fa:All'Unical torna la Notte della Ricerca: il cantautore Max Gazzè chiude l'evento
13 ore fa:Gli auguri del sindaco Papasso al neo presidente di Confindustria Perciaccante
16 ore fa:Continua la missione di promozione dell'enogastronomia calabrese della Famiglia Barbieri

Teatro: I Tinti in scena con una nuova commedia ispirata a Pirandello

2 minuti di lettura
Teatro: la compagnia rossanese presenta "Accade tutto per caso"da un'idea di Adriano Beraldi
Teatro.C'è stato un tempo in cui Rossano era città culturalmente vivace, meta di compagnie teatrali di grido e con rassegne degne di questo nome, poi qualcosa si è perso, rotto, e tutto è stato immobile, fermo. Oggi a raccogliere quell'eredità sono le compagnie teatrali amatoriali, come quella de I Tinti, che  da anni propone spettacoli, di successo, in vernacolo rossanese. Un gruppo di persone che con passione, quella dose di incoscienza che fa di una persona comune un artista e cuore, tanto cuore, si offre al giudizio del pubblico con l'unico scopo di divertire e raccogliere fondi per beneficenza. Sì perché gli incassi sono da sempre usati per nobili cause. In passato furono cinque poltrone per la chemioterapia per il reparto di oncologia di Rossano e anche  una cospicua donazione al Teatro di Ferrara lesionato dal sisma che colpì l'Emilia Romagna nel 2012. Quella de I Tinti e dell'associazione Carpe Diem è una storia di attori per scelta e passione, di persone che hanno voglia di gettare un ponte lontano, di salire su un palco dove mettere in scena tutto ciò che ci succede,  per stare insieme, condividere e provare a guardare l'orizzonte,  provare ancora a immaginare la propria terra nuova. Da poco si è conclusa, dopo cinque date sold out e una replica,  domenica scorsa, anch'essa esaurita,  la loro ultima messa in scena al Teatro Paolella, la commedia in tre atti “Accadde tutto per caso”.  Commedia scritta e diretta da Adriano Beraldi, collaboratrice scenica Tiziana Cannello. Il ricavato sarà destinato al reparto di oncologia dell’Ospedale di Rossano e sarà utilizzato per finanziare borse di studio per la scuola di teatro e la Schola Cantorum di Rossano. Lo spettacolo rientra nel cartellone del CSV Cosenza “Tutto un altro Natale”, nato con l’intento di sostenere la diffusione delle iniziative di solidarietà promosse dalle associazioni nei mesi di dicembre e gennaio su tutto il territorio provinciale. "Accade tutto per caso" nasce dall'idea dell’infaticabile Beraldi di portare in vernacolo un grande autore del novecento: Luigi Pirandello. L'autore punta sul romanzo "Uno, nessuno e centomila", quello in cui Vitangelo Moscarda, uomo ordinario, che si perde nel labirinto dell'Io quando la moglie gli dice che il suo naso "pende". Il drammaturgo siciliano, premio Nobel, ha sempre seguito gli sviluppi della psicanalisi. Per I Tinti, invece è la scusa,  l'opportunità per dare vita una ad ridda di esilaranti doppi sensi, grazie soprattutto alla bravura e alla volontà dei suoi appassionati interpreti, capitanati come sempre da Salvatore Aloisio, che ricalca la grande tradizione dei capocomici del teatro italiano e brillantemente diretti da Adriano Beraldi, senza il cui costante sprone probabilmente tutto questo non esisterebbe. Uno spettacolo leggero ma con testa,  si esce dal teatro soddisfatti, soprattutto pensando che si contribuisce ad una buona causa. Il cast è formato da Gennaro Loria (avvocato Adolfo); Federico Smurra (don Ferdinando);  Valeria Aloe (psicologa); Caterina Madeo (contessa Capodimonte); Giuseppina Lagaccia (Annarosa); Elvira Citino (donna Amalia); Anna Maria Zagarese (Concettina); Alfonso Sacchetti (Demetrio); seduti: Achiropita Scino (Sinuzza a strazzat); Alfredo R. Lavorato (Luigi u strazzat); il regista Adriano Beraldi; Salvatore Aloisio (don Nicola); Elvira Rapani (za Maria) Queste le prossime date: 28 dicembre Mirto, 29 dicembre Cropalati, 2 e 3 gennaio Rossano, Teatro Paolella, Per info e prenotazioni:  3283145706

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.