9 ore fa:Scambio interculturale Serbia-Italia, grande successo per il progetto di Erasmus+ a Co-Ro
12 ore fa:Concluso il weekend letterario del Premio Sila
11 ore fa:Autonomia differenziata, Greco accusa Occhiuto: «Non è stato né leale né benevolo con la sua gente. Ha scelto gli interessi del Nord»
15 ore fa:"A te vicino, così dolce": Serena Bortone racconta l'adolescenza nella Roma borghese degli anni '80
8 ore fa:Straface chiede la convocazione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per Schiavonea
10 ore fa:Tra Castrovillari e Sibari per il XXIV Raduno della Fellowship Compagnia dei Cavalieri Rotariani
9 ore fa:Il neo sindaco di Crosia Maria Teresa Aiello sceglie la Giunta: De Vico sarà il suo vice
16 ore fa:Alta Velocità da Tarsia, si riaprono spiragli. Ora, però, serve la voce grossa di Corigliano-Rossano
8 ore fa:A Co-Ro l'evento "Come sabbia al vento" in ricordo dell'artista Pierluigi Rizzo
15 ore fa:Cassano Jonio, partito un massiccio intervento di bitumatura delle strade comunali

VOLLEY - Tempo di bilanci per la Corigliano-Rossano Volley

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È arrivato il momento dei bilanci per la Corigliano-Rossano Volley, un neonato progetto al maschile nato dalla collaborazione fra la Corigliano Volley e la Pallavolo Rossano Asd. Con i quarti di finale dei playoff si è conclusa ufficialmente la stagione sportiva 2023/24. Un anno intenso, che ha visto la formazione arancione centrare l’obiettivo dei Playoff promozione in un campionato di Serie C, come sempre difficile e ricco di formazioni di alto livello.

Un’esperienza chiusa con l'onorevole eliminazione nei quarti di finale contro la Tonno Callipo Vibo Valentia. Un risultato che non cancella il buon percorso di una squadra sempre nelle zone alte della classifica. 

«È stato un anno caratterizzato da belle soddisfazioni - si legge nella nota stampa - che ci hanno fatto esultare insieme ai nostri tifosi ma anche da momenti difficili da cui siamo comunque venuti fuori. Il risultato finale ci ha visto arrivare ai Playoff promozione, un obiettivo stagionale centrato, purtroppo è mancata la ciliegina sulla torta della qualificazione alla semifinale ma di certo non possiamo recriminare nulla ad un gruppo che si è mostrato sempre unito, che ha lavorato con umiltà, dedizione ed impegno».

Analoghe soddisfazioni sono arrivate dal giovanissimo gruppo della Serie D, che è riuscito anch’esso a centrare l’obiettivo dei playoff. «E se guardiamo ai settori giovanili si deve affermare che questa collaborazione - si legge più avanti - fra le due società  ha dato ottimi frutti. A partire dall’Under 19, che si è fregiato del titolo di campione territoriale, arrivando poi alla finale regionale, e proseguendo per l’Under 17, primo ex aequo con l’Abvt Cosenza ma secondo per quoziente set inferiore».

«A livello organizzativo - aggiungono - ci teniamo a ringraziare tutte le persone che hanno fatto sì che i sacrifici affrontati si siano rivelati anche piacevoli per il clima che si è venuto a creare. Anche dal punto di vista dei risultati del campo non possiamo che essere contenti, al primo anno siamo entrati tra le migliori otto squadre del campionato di serie C che ci ha consentito, con il sesto posto finale, la partecipazione ai playoff. Ed altrettanto dicasi dei ragazzini della Serie D, che hanno centrato l’analogo obiettivo. Soddisfazione, infine, per i ragazzi dell’under 19 e dell’under 17, rispettivamente campioni e vicecampioni territoriali».

«Una coesione che ha rinvigorito le due società, tra collaborazione e tanto divertimento. Siamo sulla strada giusta, il futuro - dichiara Antonio Gerardo Russo - sarà ancora più esaltante. I numeri sono chiari, la nostra è una realtà con ampi margini di miglioramento ma già altamente competitiva e professionale».

«Non avevamo dubbi - conclude Gennaro Cilento - sulla qualità del progetto. Si è lavorato con ancora più forza, stimolando un senso di appartenenza nuovo e che potrà davvero far tornare da queste parti il volley di alto livello. Ma andiamo per gradi, godendoci dei risultati ottenuti, ottimi come ci aspettavamo del resto conoscendo il valore dei nostri atleti e dello staff delle Società».

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.