14 ore fa:Trebisacce: giro di vite della Polizia stradale
12 ore fa:Azionariato popolare nel calcio: un Ddl potrebbe aprire alla partecipazione dei cittadini
13 ore fa:Revival dance '90 a Terranova da Sibari, storia di mondi a confronto
12 ore fa:Sibari-Co-Ro, Simonini convoca la Conferenza dei Servizi decisoria sul Pfte
15 ore fa:Musumeci a Corigliano-Rossano per il convegno su politiche del mare ed economia calabrese 
17 ore fa:Il Senato istituisce gli albi per le professioni in ambito educativo
17 ore fa:CorriCastrovillari, Mimmo Ricatti conquista il campionato Master di mezza maratona di Genova
15 ore fa:La Senatore Vini trionfa al Vinitaly come Miglior Rosè Biologico
16 ore fa:Castrovillari, gli studenti dei Licei Classici premiati con l’Incusa di Sibari
11 ore fa:«Sogno una città a misura di giovani che ci permetta di restare»

Mormanno promuove lo sport come momento formativo e di aggregazione

1 minuti di lettura

MORMANNO - L'amministrazione comunale di Mormanno ha deciso di sostenere ed essere al fianco delle due nuove realtà sportive, presentate alla cittadinanza nei giorni scorsi: il progetto "Nova Volley" e quello della scuola calcio cittadina. Ma dietro questa scelta c'è molto di più di un semplice percorso sportivo, c'è la necessità di promuovere lo spirito sportivo, di educare i giovani al rispetto delle regole, alla crescita personale e collettiva con sacrificio e impegno. 

«La volontà - dichiara il sindaco Paolo Pappaterra - è quella di lanciare alle generazioni di giovani che abitano il territorio un messaggio ben preciso: lo sport può essere palestra di vita, entro la quale assaporare i sacrifici e le gioie, la vittoria e la sconfitta, con la consapevolezza che aver dato il meglio di se è già il premio per il percorso compiuto singolarmente e insieme alla propria squadra». 

Ultima in ordine di tempo la presentazione, presso la Galleria d'Alessandro, del progetto "Nova Volley" che vedrà collaborare insieme l'associazione sportiva Volley Mormanno e la Nova Volley Trebisacce in un cammino comune che segna l'inizio di una nuova avventura sportiva nel mondo della pallavolo. Pochi giorni prima, invece, si è dato il via alla nascita della Scuola Calcio Mormanno, un progetto avviato con determinazione dall'Associazione Msp Cosenza.

«Si vuole garantire - aggiunge il sindaco Pappaterra - la continuità nelle pratiche sportive dando ai giovani occasioni di incontro, confronto, aggregazione e formazione alle regole».

«Crediamo nello sport come momento unico e irripetibile in cui i giovani possono fare esperienza di conoscenza di sé e degli altri - conclude il consigliere con delega allo sport, Flavio De Barti - Al di là dei risultati che le due società sportive conseguiranno nel corso del loro cammino ci piace immaginare che lo spirito di squadra e l'educazione al sacrificio e all'impegno possano essere importanti per far capire ai giovani che nella vita ogni obiettivo va conquistato, sudato, meritato».

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.