1 ora fa:Truffe online, poche e semplici regole per evitare spiacevoli sorprese e salvaguardare il nostro conto
16 ore fa:Un francobollo per Giovanni Verga, così Poste italiane omaggia lo scrittore del "verismo"
1 ora fa:«Rilanciare la sede Inrca di Cosenza» è l’appello di Loizzo (Lega) al presidente Occhiuto
3 ore fa:Nasce la Confederazione Pasticceri italiani Calabria: «Una bella e dolce realtà»
2 ore fa:Mensa a Co-Ro, per il sindaco «il benessere degli studenti è al primo posto» e revoca il servizio in atto
15 ore fa:Cariati, studenti in piazza per ricordare l’Olocausto e allontanare ogni forma di discriminazione
2 ore fa:Situazione grave nella Sanità calabrese, “De Magistris Presidente” appoggia lo sciopero dell’Usb
3 ore fa:Il “Movimento per la Vita” di Co-Ro compie 36 anni: da marzo diversi appuntamenti per celebrare l’evento
47 minuti fa:Da Cassano un appello per rilanciare e potenziare la rete oncologia territoriale
17 minuti fa:Discarica Scala Coeli, veto della Ferrara: «Nessun ampliamento senza Green New Deal»

Riapre l’ospedale di Trebisacce, Straface (FI): «Efficace risposta di Occhiuto al territorio»

1 minuti di lettura

TREBISACCE - «Dopo Cariati, tocca a Praia a Mare e a Trebisacce. L’annuncio della riapertura degli ospedali in questi importanti comuni della provincia cosentina da parte del Presidente della Regione Calabria, onorevole Roberto Occhiuto, conferma lo slancio e la determinazione dello stesso governatore e dell’intera coalizione di centrodestra sul fronte della sanità, nell’ottica di dare risposte chiare e certe alle inderogabili necessità delle popolazioni. In particolare, la riapertura del presidio ospedaliero di Trebisacce si configura come un baluardo nell’ambito della cura e dell’assistenza sanitaria finalmente restituito alla sua gente, destinato a riappropriarsi della funzione di centralità per tutto il territorio dell’Alto Jonio».

È quanto dichiara, in una nota, l’onorevole Pasqualina Straface, consigliere regionale di Forza Italia.

«La riapertura del nosocomio di Trebisacce, - aggiunge - alla quale abbiamo sempre creduto e per la quale ci siamo sempre prodigati, rappresenta una pragmatica risposta, da parte del governo regionale, al diritto alla salute costituzionalmente garantito, al fine di ovviare a quella che è stata una vera e propria ingiustizia ai danni della comunità locale e dell’intero hinterland. Un comprensorio vasto, quello di Trebisacce e dell’Alto Jonio cosentino, privato per anni di un presidio sanitario di fondamentale importanza, vede così un riscatto a quel torto subito. La politica e le istituzioni oggi restituiscono ai cittadini, pertanto, un servizio pubblico di prim’ordine».

«Da parte nostra, continueremo a seguire con sempre maggiore vigore ed interesse questa vicenda, auspicando che il ripristino dell’ospedale di Trebisacce – prosegue Straface – non avvenga esclusivamente in funzione di assistenza ai pazienti Covid, ma nell’ottica di tutto quello che è afferente la medicina territoriale ordinaria, ossia un’offerta sanitaria che abbracci tutti i campi e fornisca risposte complete ed esaustive ai legittimi bisogni della gente».

«La “rinascita” dell’ospedale di Trebisacce, inoltre, può e deve essere accompagnata da un provvedimento destinato a sanare una discrasia attualmente vigente, poiché l’ospedale di Trebisacce appartiene al Distretto sanitario di Corigliano ma rientra ancora nell’ambito Spoke di Castrovillari: è giunto dunque di momento di uniformare questa situazione, per meglio ottimizzare il servizio, facendo ricadere lo stesso presidio nella pertinenza dello Spoke di Corigliano-Rossano».

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.