8 ore fa:Soddisfazione di Movimento per la vita per l'elezione di Natale Bruno alla vicepresidenza di FederVita
9 ore fa:Decontribuzione sud, Ferrara (M5s) : «Un successo, richiesta la conferma di proroga»
10 ore fa:Calopezzati, la Fabbrica Tessile Bossio partecipa alla manifestazione nazionale Apriti Moda 2021
9 ore fa:Bevacqua (Pd) sulle nomine Corap: «Erano e sono illegittime»
10 ore fa:Saracena, al Centro turistico di Novacco lavori di adeguamento igenico-sanitario
9 ore fa:Quattro anni fa nasceva Corigliano-Rossano… per volere del popolo
12 ore fa:Con “Frantoi aperti” Cerchiara punta sul turismo esperienziale
10 ore fa:Ferdinando Laghi e Luigi de Magistris a Castrovillari per ringraziare gli elettori: «Le elezioni un punto di partenza»
12 ore fa:Covid, diminuisce la pressione sugli ospedali calabresi ma Cosenza piange una vittima
11 ore fa:Un ex carabiniere rossanese finisce ai domiciliari, molestava un’intera famiglia

I sindaci di Recovery Sud: «Subito un fondo di rotazione per i progetti del Pnrr»

2 minuti di lettura

CATANZARO - A chiederlo sono i sindaci di Recovery Sud, la rete di amministratori meridionali che conta su oltre 500 adesioni. La lettera è stata inviata da Davide Carlucci, sindaco del Comune capofila Acquaviva delle Fonti (BA), a nome di tutti i primi cittadini che hanno aderito alla Rete.

I sindaci chiedono al Ministro dell'Economia e delle Finanze e ai Presidenti delle regioni, per le rispettive competenze, un finanziamento «destinato esclusivamente alla copertura finanziaria delle somme occorrenti per la redazione della progettazione e di quelle eventuali necessarie per l'approvazione dei progetti riguardanti interventi coerenti con i programmi del PNRR».

Le note difficoltà amministrative, finanziarie e di carenza di personale – spiegano - che attraversano gli Enti locali territoriali, con particolare riguardo alla mancata dotazione progettuale per affrontare la partecipazione a bandi che saranno posti in essere dai competenti Ministeri e/o dalle Regioni, non consentono la partecipazione attiva dei comuni, con il rischio di lasciarne moltissimi di essi privi dei potenziali benefici previsti dal PNRR.

Né tantomeno l'esiguo personale, di poca esperienza professionale, che si sta mettendo a disposizione a seguito del recente concorso per il reclutamento nella PA, ai sensi del D.L. 9 giugno 2021 n. 80, potrà sopperire l'attuale scarsa dotazione dei parco progetti comunali, praticamente inesistenti, nella stragrande maggioranza dei piccoli e medi comuni del Sud d'Italia.

Considerato ciò la Rete dei Sindaci Recovery Sud chiede al Ministro dell'Economia e delle Finanze di istituire all'interno del Fondo di Rotazione per l'attuazione del Next Generation EU-Italia di cui alla L. 30 dicembre 2020 n. 178, uno specifico Fondo per gli Enti locali destinato esclusivamente alla copertura finanziaria delle somme occorrenti per la redazione della progettazione e di quelle eventuali necessarie per l'approvazione dei progetti riguardanti interventi coerenti con i programmi del PNRR.

Al fine di avere l'adeguato parco progetti per concorrere ai Bandi e all'opportunità offerte sia dal PNRR e sia dalla Programmazione comunitaria 2021-2027, che consentirebbe ai comuni meridionali di poter competere con quelli del resto d'Italia se non a pari condizioni quanto meno con un minimo di possibilità di riuscita, la Rete R.S. sta, inoltre, avviando contatti anche con le Università, gli Ordini professionali, i Gruppi di Azione Locale e le Agenzie di sviluppo locale territoriale per definire possibili protocolli d'intesa per il supporto tecnico alle attività di programmazione, pianificazione e progettazione esecutiva che necessitano ai singoli comuni e ad eventuali Reti e associazioni di comuni che potrebbero consolidarsi su specifiche tematiche progettuali quali la già esistente Rete del Parco della Transumanza del Sud d'Italia.

È , altresì, intenzione della Rete dei sindaci strutturarsi, attraverso Accordo organizzativo, per la definizione di una struttura permanente di governance per la partecipazione diretta ai bandi e agli altri canali di finanziamento del PNRR e della programmazione comunitaria 2021-2027.

A tal fine, intorno alla metà di ottobre ad Acquaviva delle Fonti, si terrà l'Assemblea dei Sindaci della Rete per discutere e definire obiettivi programmatici e modalità organizzative del futuro della Rete.
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.