5 ore fa:Lavia (Cisl): «Vaccinare rapidamente vuol dire poter ripartire»
4 ore fa:Covid, Show Down scrive al prefetto Guercio e al presidente Spirlì: «Non ci sentiamo sicuri»
6 ore fa:«L’Ospedale da campo a Vaglio Lise diventi un hub di emergenza per dare respiro all’Annunziata»
6 ore fa:Ponte sullo Stretto, Sofo (Ecr) chiede all’UE di sollecitare l’inserimento dell’opera nel Recovery Plan
3 ore fa:Crosia, Acri, San Giovanni in Fiore e Altomonte da domani saranno “zona rossa”
6 ore fa:Covid, la campagna di immunizzazione si sposta nelle case: partita la vaccinazione domiciliare
3 ore fa:Anche Irto è persuaso: «L'ospedale di Cariati va riaperto»
6 ore fa:Cariati, Greco «Tutti i sindaci sono stati umiliati. Servono dimissioni di massa a Roma»
5 ore fa:Covid, a Terranova muore un 38enne padre di tre bimbi
5 ore fa:All’Istituto Comprensivo di Cariati un supereroe per parlare ai più giovani di emergenze sanitarie

Vaccini, Bevacqua (Pd) chiede un incontro urgente al commissario Longo

1 minuti di lettura

CATANZARO - «Perché la Calabria è costantemente in coda nelle vaccinazioni anticovid? Perché non esiste o, quantomeno, non è attivo un Piano? C'è o non c'è una catena di comando effettiva? Chi decide, ad esempio, che centinaia di ultra ottantenni debbano ritrovarsi ad attendere per ore, in piedi, in fila, assembrati, davanti al centro vaccinale allestito a Palazzo Campanella? Sono domande urgenti naturali, che ci facciamo tutti, che i calabresi provano a rivolgere a chiunque faccia parte, in un modo o nell'altro, delle istituzioni».

È quanto afferma Mimmo Bevacqua che così continua: «In qualità di capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale, chiedo pubblicamente un incontro con il Commissario Longo: per la sua specifica funzione, nessuno meglio di lui può chiarire una situazione che pare avvitarsi su sé stessa giorno dopo giorno».

«Innanzi tutto, - aggiunge - vorremmo capire se, e che termini, esiste una collaborazione fra il Commissario e il Dipartimento Salute della Regione. Perché, se questa è assente, allora non c'è altro tempo da perdere: è necessario un intervento diretto del ministro Speranza, che deve valutare anche l'opportunità di utilizzare protezione civile ed esercito».

«I calabresi – conclude Bevacqua – hanno diritto alla chiarezza e alla effettività del diritto alla salute. Non è tempo di timidezze o giri di parole: la verità, ora e subito».     

(fonte foto Qui Cosenza)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.