10:01 am:Drogava un’anziana. I familiari danno incarico all’avv. Francesco Nicoletti per denunciare la badante
10:40 am:Verdi: «Presenteremo una lista forte e competitiva per il rinnovo del Consiglio regionale»
12:01 pm:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
12:30 pm:Parco archeologico di Sibari: ora (forse) si fa sul serio. Nominato un Cda “strategico”
5:14 pm:Lo studio del rossanese Novelli: contro il Covid in arrivo gli anticorpi monoclonali
10:30 am:«Ospedale subito!» la battaglia della Lega tumori sul presidio "Cosentino" di Cariati
12:01 pm:Covid. Il Pollino piange ancora morti per la pandemia: la situazione
7:01 pm:Il Crati torna a far paura: superato nel pomeriggio il livello di guardia. Protezione civile allertata
10:01 am:Test rapido antigenico per alunni e famiglie dell’IC di Cariati
11:00 am:Calabria: calano contagi e indice tamponi. Terapia intensive in discesa - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO

Cassano all'Ionio: approvato il bilancio comunale

4 minuti di lettura

CASSANO ALL'IONIO - L’assise civica della Città di Cassano All’Ionio, riunitasi sotto la presidenza di Lino Notaristefano, assistita dal segretario generale Ciriaco Di Talia, ha discusso e approvato a maggioranza, con dieci voti a favore e quattro contrari, quelli dei consiglieri di minoranza, la deliberazione, confortata dal parere di regolarità tecnica reso da tutti responsabili dei Settori dell’Ente, congiunto al parere favorevole del Collegio dei Revisori, riguardante l’Assestamento generale di Bilancio e la Salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2020.

Sul punto ha relazionato l’assessore delegato alle politiche finanziarie, Antonino Mungo. Nel suo argomentare, l’assessore ha evidenziato come, in un solo anno, l’amministrazione in carica abbia contribuito con   coerenza nella gestione degli obiettivi di finanza pubblica, al buon andamento dei conti, alla congruità del fondo crediti di dubbia esigibilità   e degli accantonamenti per fronteggiare eventuali contenziosi o spese future cosi per come, ha ricordato, deliberato dal consiglio comunale lo scorso 30 settembre, con l’approvazione della delibera relativa al Documento Unico di Programmazione 2020/2022 e della delibera di pari data relativa al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. L’assessore Mungo, ha, inoltre, tenuto a sottolineare che mentre le conseguenze economiche della pandemia hanno messo a dura prova la tenuta degli equilibri di bilancio di numerose amministrazioni, quella di Cassano, con la consapevolezza di avere un bilancio in ordine e ben strutturato, ha continuato a programmare con rapidità i servizi emergenziali senza   tralasciare i bisogni e le attività quotidiane, gli investimenti in senso lato e soprattutto senza tralasciare l’attività di accertamento e recupero dell’evasione di tributi e imposte locali.

Pertanto, ha riferito, gli uffici, nell’analisi del bilancio 2020, hanno evidenziato che, alla data del 25 novembre scorso, non esistono situazioni atte a pregiudicare gli equilibri di bilancio salvo che per due segnalazioni: la prima, in ordine ad una minore entrata del servizio smaltimento rifiuti solidi urbani a titolo di benefit da parte della Regione Calabria;  ​la seconda, riguardante la regolarizzazione   contabile delle somme assegnate dal Giudice dell’Esecuzione e pagate   dall’Istituto Tesoriere, per pignoramenti eseguiti nonché per i pignoramenti in essere presso la Tesoreria comunale, per somme pari a circa 100 mila euro. Pertanto, le operazioni di variazioni di assestamento al bilancio di previsione da apportare, al fine di adeguare gli stanziamenti   all’andamento della gestione, riguardano principalmente il rimodulare, in modo compensativo, alcune previsioni di entrata ed alcuni interventi di spesa, al fine di assicurare il funzionamento dei servizi.

A tale riguardo, il relatore ha citato le economie di bilancio da destinare per nuovi interventi di spesa per i servizi sociali; la destinazione di alcune somme generate sempre da economie di bilancio, per l’assunzione a tempo determinato di vigili urbani per fronteggiare l’emergenza sanitaria; di compensare le perdite della TARI con l’apposito fondo perdita Covid 19; di adeguare lo stanziamento dei trasferimenti a titolo di ristori per le minori entrate, derivanti dalla mancata riscossione dell’imposta di soggiorno, della Tosap e dell’Imu, delle imprese operanti nel settore turistico. Dalla gestione di competenza e dalla gestione dei residui, emerge, ha affermato l’assessore Mungo, una sostanziale situazione di equilibrio economico-finanziario e che la gestione di cassa si trova in equilibrio in quanto non si è fatto   ricorso all’utilizzo di entrate a specifica destinazione né all’utilizzo​ dell’anticipazione di tesoreria e che alla data del 25 novembre scorso, presenta un saldo positivo pari ad euro 6.376.066,38. L’assestamento generale di bilancio e la salvaguardia degli equilibri per l’esercizio, ha infine precisato il relatore, è stato esaminato e accertato secondo rigidi schemi del D.Lgs. n.118/2011 che lascia pochissimo spazio alla “finanza creativa”.

Pertanto, ha aggiunto, ottenere una verifica degli equilibri di bilancio che non richiede grandi manovre correttive, in un quadro economico influenzato negativamente dall’emergenza epidemiologica, conferma, nella fattispecie, la giusta direzione su cui l’amministrazione comunale di Cassano, guidata dal sindaco Papasso, sta lavorando, sin dall’insediamento, con grande impegno, abnegazione e collaborazione di tutti. Il dibattito che ne è seguito, ha fatto registrare gli interventi del sindaco Papasso e dei consiglieri Pesce e Franzese. Altro punto licenziato, a maggioranza con l’astensione della minoranza, è stato quello relativo alla transazione con la Ditta Progitec, riguardante la proroga del Servizio Raccolta Rifiuti per l’anno 2020, sul quale ha relazionato il responsabile dell’Area Tecnica dell’ente, Ingegnere Luigi Serra Cassano.

I lavori consiliari, sono proseguiti con le comunicazioni, caratterizzate dall’intervento della consigliera Azzolino, che ha sollecitato il rispetto dei dettami del regolamento e statuto consiliare, della consigliera Franzese e del sindaco che ha informato sia sullo stato del Canale Stombi con riferimento alla gestione e utilizzo del pontone dragante, che sulla questione del dimensionamento scolastico. Hanno fatto seguito, la discussione sull’Emergenza Covid-19, con riferimento agli ultimi aggiornamenti introdotta dall’intervento della consigliera Gaudiano, delegata alla sanità e la trattazione di due ordini del giorno, di cui, uno relativo alla proroga determinata alla data del 22 dicembre prossimo, della sospensione delle lezioni in presenza, fatta eccezione per i portatori di disabilità, proposto dalla consigliera Gaudiano e approvato all’unanimità e l’altro, presentato per la GM dall’assessore Falbo, e anch’esso approvato all’unanimità, riguardante la richiesta al ministero competente e alla Regione Calabria, per il riconoscimento dello stato di calamità naturale per il comparto agrumicolo del territorio cassanese danneggiato dalle avverse condizioni climatiche degli ultimi tempi. La riunione consiliare, ha fatto registrare non poche frizioni nel confronto sui temi affrontati, tra il sindaco e la maggioranza e i consiglieri di opposizione.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.