9 ore fa:Patologie reumatiche, due giornate di approfondimenti all'Unical
7 ore fa:Baldino (M5s) attacca Occhiuto: «Con la faccia di bronzo fa campagna elettorale nell'Alto Jonio, luogo saccheggiato e depredato»
10 ore fa:Il Metropolita Polykarpos accolto a Corigliano-Rossano: giorno memorabile per la comunità greco-ortodossa cittadina
Ieri:La pioggia bagna le piazze di Straface e Stasi: ma la campagna elettorale è già un bollore di attacchi
16 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
8 ore fa:Ballarati, autore castrovillarese, conquista anche Napoli
Ieri:La Diocesi di Rossano Cariati si prepara alla 50^ edizione delle Settimane sociali dei cattolici
14 ore fa:Amministrative a Co-Ro, presentata la lista della Lega a sostegno di Straface
13 ore fa:Accordo Quadro Anci-Conai 2020-2024, giornata di approfondimento alla Provincia
15 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Il Principato di Campana, Regno indiscusso dei Sambiase per oltre un secolo

La Lapietra Pallavolo Rossano promossa in Serie C

1 minuti di lettura
di REDAZIONE La città di Rossano festeggia la promozione matematica in Serie C, con una giornata d'anticipo, della Lapietra Pallavolo Rossano. Una vittoria, quella di sabato scorso contro  la Parise Volley Augufum Montalto - sconfitta per 3 a 0 - che ha permesso ai leoni bizantini di centrare a promozione diretta senza dover passare attraverso la formula dei Play Off. E così sabato sera si è assistita ad una gara mozzafiato con i locali sempre avanti a dettare legge tenendo fortemente sotto pressione gli avversari che hanno fatto di tutto per ostacolare la capolista, scesa in campo con tanta voglia di vincere.  Proprio grazie alla vittoria dei rossanesi ed alla contestuale sconfitta dell’inseguitrice  Volley Catona per 3 a 2 a Catanzaro, il sogno dei bizantizini è diventato realtà. Infatti, tre erano le lunghezze di distacco tra la capolista Lapietra Pallavolo Rossano ed il Catona, alla luce dei risultati maturati nella penultima giornata i punti di distacco sono diventati cinque, chiudendo ogni possibilità ai reggini di agganciare la vetta. Un campionato che ha visto i ragazzi allenati da Antonio Godino in testa alla classifica sin dalla 1^ giornata, con un record di 15 vittorie consecutive su 15 gare fin qui disputate. Domenica prossima il big Match del campionato proprio a Catona (RC) con i conti in tasca già fatti. Ma c’è ancora da centrare il record di vittorie in un campionato e l’imbattibilità che dura dalla prima giornata. Alcuni tra i giovani sono stati convocati per la selezione della rappresentativa Regionale e martedì 14 marzo saranno al “Regional Day” che si svolgerà sotto la supervisione del Prof. Mario Barberio Responsabile del Processo di Selezione Nazionale e dei collaboratori tecnici prof. Bruno Gurnari e prof. Mauro Maccotta. Questo l’organico della squadra: Antonio Godino, Luigi Zangaro, Francesco De Simone, Giuseppe Labonia, Pasquale Panettiere, Antonio Madeo, Massimo Limina, Giuseppe Rovito, Andrea Graziano, Gennaro Mazzuca, Vincenzo Marino, Aurelio Campise, Emanuele Caruso, Domenico Grillo, William Felicetti, Antonio Lopez e Giuseppe Lioi e Francesco Golluscio. Nel settore femminile bisognerà ricorrere alla gara di spareggio tra il Volley Rogliano e la Lapietra Pallavolo Rossano per stabile l’altra squadra finalista dei Play Off promozione validi per la Serie D. Infatti, le ragazze allenate da Luigi Zangaro sono uscite sconfitte per 3 a 1 nella gara 2 disputatasi a Rogliano al termine di una grande battaglia. Domenica prossima con inizio alle ore 17.30 presso il Palazzetto dello Sport “F. Calabrò” di Viale S. Angelo, gara 3 che vale l’accesso alla finale. Naturalmente c’è da aspettarsi il pubblico delle grandi occasioni considerato lo spettacolo che fino a questo momento hanno regalato le due formazioni.  
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.