3 ore fa:Trebisacce, i campioncini dello Sport Academy AJ all'Experience Frosinone
2 ore fa:Contrasto alla povertà, il Comune di Cariati cerca 10 professionisti
4 ore fa:Gli studenti dell'Istituto Troccoli di Lauropoli protagonisti del concorso letterario sulla Shoah
6 ore fa:La Sila e i tessuti di Celestino protagonisti della Milano Fashion Week con Claudio Greco
1 ora fa:Il magazine "L Football" del corissanese Giuseppe Berardi premiato agli European Enterprise Awards '23
7 ore fa:Con Ryanair e i MID rafforzare destinazione Calabria: «Ora si può»
5 ore fa:Bomba d’acqua a Cariati: «Il comune regge grazie a prevenzione e manutenzione». Ma c'è chi non la pensa così
3 ore fa:Piazze belle e ruggenti, i grandi eventi e quel must che fa moda e tendenza. A che prezzo?
4 ore fa:Asd Castrovillari, Caramia ci riprova nelle Marche alla 100km del Conero
2 ore fa:L'Aletti di Trebisacce apre le porte dell'istituto per il progetto Ptof "Sulla buona strada"

Minaccia di morte la compagna e le spacca i denti con un pugno: arrestato

1 minuti di lettura

COSENZA - Nei giorni scorsi, personale della Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza dispositiva di misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di un uomo di 42 anni, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia ai danni della propria compagna, fatti aggravati dalla circostanza che le violenze, reiterate nel tempo, avvenivano alla presenza dei figli minori.

Il provvedimento giunge a conclusione di un'attività investigativa coordinata dalla locale Procura della Repubblica e avviata a seguito di una denuncia/querela sporta dalla parte offesa lo scorso gennaio 2024.

In particolare, la donna presentatasi presso questi Uffici, raccontava agli operatori di Polizia, descrivendo con minuzia di particolari,  che già dall'inizio della relazione intrapresa con l'uomo era stata vista vittima di violenze, non solo verbali ma anche di aggressioni fisiche, culminate con precedenti arresti dello stesso.

Tuttavia nei primi giorni dell'anno accadeva un ennesimo gravissimo fatto, dove ancora una volta il compagno si rendeva protagonista di un episodio di violenza. Nella fattispecie, per futili motivi, l'uomo iniziava a inveire nei suoi confronti e dopo averla minacciata di morte, l'afferrava da dietro e le sferrava un pugno sul volto causandole la rottura di due denti anteriori.

Il giorno dopo, nonostante il soggetto ritornava ad inveire contro la stessa, questa riusciva ad allontanarsi dall'abitazione e recarsi presso gli Uffici della Questura per sporgere denuncia dei vari avvenimenti, accaduti nella maggior parte dei casi alla presenza dei figli minori.

La stessa riusciva successivamente ad allontanarsi, insieme ai figli minori, dall'abitazione in cui conviveva con il suo aguzzino, per rifugiarsi presso la casa dei genitori, ma nonostante ciò, continuava iniziava a tempestarla di messaggi minatori, tramite l'applicazione social whatsapp.

L'attività d'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Cosenza, diretta dal Procuratore Capo Dr Mario Spagnuolo, ha trovato il suo epilogo nel decorso pomeriggio con l'esecuzione della misura cautelare in argomento che conferma l'impegno della Polizia di Stato, e quindi degli uomini della Questura, diretta dal Questore della provincia di Cosenza, dr. Giuseppe Cannizzaro, e dell'Autorità Giudiziaria, nell'affrontare il fenomeno della violenza di genere.

In particolare il personale  della Squadra Mobile, si è subito attivato  al rintraccio  dell'uomo che è stato poi condotto presso la locale Casa Circondariale.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.