13 ore fa:Nuovo Pignone BH arriva a Corigliano-Rossano: al via la rivoluzione industriale nel Porto
12 ore fa:Al via la storica azione di ripascimento costiero di Pantano
14 ore fa:Ospedale Cariati, in arrivo due nuovi medici cubani ma restano le criticità
15 ore fa:Il secondo Checkmate Co-Ro di scacchi conferma bissa il successo della prima edizione
10 ore fa:Verso l'estate, basta ruspe e pulizie meccaniche sulle spiagge: la strada per la Bandiera Blu passa anche da qui
10 ore fa:Teatro a Corigliano-Rossano: tutto pronto per “Il Giocattolaio”
11 ore fa: Bretella di Sibari, Papasso: «Da noi un no al progetto che isolerebbe Sibari»
14 ore fa:Oriolo è uno dei borghi più belli... «ma solo virtualmente»
9 ore fa:Aggiudicata la gara per i lavori di rigenerazione urbana a Cantinella
8 ore fa:Il colonnello Luigi Greco è il nuovo comandante della Polizia Locale di Corigliano-Rossano

Minaccia la moglie brandendo un coltello: salvata dalle urla della vicina. L'uomo è stato arrestato

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO -  Nella tarda mattinata di mercoledì 6 dicembre, personale delle volanti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Corigliano-Rossano è intervenuto per una segnalazione di aggressione nei confronti di una donna all’interno di una abitazione. Sul posto i poliziotti hanno trovato la presunta vittima che si era rifugiata nell’appartamento di una vicina di casa e l’uomo nel proprio appartamento, in evidente stato di ebbrezza alcoolica. La donna, che presentava un ematoma sulla tempia lato destro, causato da un pugno sferrato dal marito, è stata trasportata presso il locale Pronto Soccorso  per le cure del caso.

Dai primi accertamenti è emerso che una vicina di casa dei coniugi, sentendo delle urla provenire dal loro appartamento, si era portata nei pressi del loro portone di casa dove ha trovato la donna in evidente stato di paura ed agitazione; in quei frangenti la vicina di casa, notando l’uomo con un coltello, ha iniziato ad urlare. Questi, lasciato cadere il coltello per terra, ha cercato di trattenere la moglie all’interno della casa, strattonandola per i capelli. La donna è riuscita comunque a liberarsi ed a mettersi a riparo unitamente alla sua vicina di casa. Presso il Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, l’uomo bloccato dai poliziotti è stato sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici ed è risultao avere a suo carico svariati pregiudizi di polizia, alcuni dei quali per maltrattamenti risalenti ad alcuni anni prima.

Nel pomeriggio, dopo le cure prestate dai sanitari, la donna, sentita in merito ai fatti dagli investigatori del Commissariato  di Corigliano-Rossano, ha confermato l’aggressione subita nella mattinata, denunciando pregressi e continui maltrattamenti che si protraevano da anni. Il marito, dipendente alcoolico, l’avrebbe aggredita più volte nel corso degli anni, anche davanti alle figlie minori. Il culmine sarebbe stato raggiunto ieri nel momento in cui  l’ha aggredita con un coltello, sferrandole un pugno sulla tempia destra e strattonandola per terra dai capelli. In accordo con il P.M di turno della Procura della Repubblica di Castrovillari, si è proceduto all’arresto dell’uomo che, su disposizione dello stesso P.M., è stato posto ai domiciliari presso l’abitazione della sorella.

Le attività d’indagini sono state svolte seguendo le costanti direttive del Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Alessandro D'Alessio e del Questore della Provincia di Cosenza Giuseppe Cannizzaro.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.