4 ore fa:La Pro Loco di Trebisacce sfrattata da palazzo Massafra... dopo appena un mese
18 ore fa:Mormanno: i tamburi di Monte Cerviero diventano associazione
2 ore fa:A Mirto la prima edizione del Trionto Tarantella Festival
20 ore fa:Trebisacce: 950 mila euro dal ministero per il ripascimento
34 minuti fa:Unical ricerca medici altamente qualificati, in programma una nuova call
4 minuti fa:Fillea Cgil sull'alta velocità: «La regione chieda al governo il potenziamento degli interventi di Rfi»
19 ore fa:Cgil Longobucco promuove un evento sui diritti delle donne
1 ora fa:Pubblicate le prime gare della Cuc dell'unione dei Comuni Co.Ro. Pnrr
1 ora fa:Federalismo differenziato? I calabresi potrebbero non pagare le bollette dell'elettricità. Ecco perché
19 ore fa:A Laino Borgo sta per partire la quinta campagna di scavi archeologici di Santa Gada

Cocaina, hashish e marijuana, dilaga la piaga della droga: denunce e arresti in tutto il cosentino

3 minuti di lettura

COSENZA - Nella scorsa settimana, la Questura di Cosenza ha predisposto in tutto il territorio della Provincia le operazioni di contrasto alle attività criminali, impiegando 260 Equipaggi, nonché Unità cinofile della Polizia di Stato, 24 ore su 24. L'attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio ha comportato i seguenti risultati: i posti di controllo effettuati sono stati 197, nel corso dei quali sono state identificate 2398 persone e 1402 i veicoli controllati. Dai citati controlli sono conseguite 398 infrazioni al Codice della Strada, con 7 autovetture sottoposte a sequestro amministrativo e 14 documenti di circolazione ritirati. Sono stati effettuati 7 controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali ed identificati compiutamente circa 28 soggetti con a carico precedenti penali.

L'attività di prevenzione e di controllo del territorio da parte della Squadra Mobile, della Squadra Volante e dei Commissariati Distaccati di Pubblica Sicurezza ha generato la denuncia a piede libero di 20 persone alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative, 5 arresti per reati quali detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto, maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, resistenza a Pubblico Ufficiale, guida senza patente, truffa nonché il sequestro di sostanza stupefacente tipo cannabinoidi e cocaina.

In particolare la Squadra Mobile, nell'ambito dei disposti servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, con l'ausilio di unità Cinofile della Questura di Vibo Valentia, ha tratto in arresto un uomo, pregiudicato, in quanto trovato in possesso di un significativo quantitativo di sostanza stupefacente, tipo cocaina, hashish e marijuana, sequestrata. Sequestrato anche il denaro provento dell'attività di spaccio.

I controlli straordinari del territorio, nel centro cittadino ed in periferia, disposti dal Questore della Provincia di Cosenza Michele Maria Spina, hanno prodotto evidenti risultati. In tale ambito la Volante ha bloccato un'autovettura che alla vista dei poliziotti aveva tentato di dileguarsi. Indosso ad uno dei due soggetti, sottoposti a meticolosi controlli di polizia, è stata rinvenuta sostanza stupefacente tipo cocaina e, presso la sua abitazione, bilancini di precisione ed altro materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato sequestrato, compreso anche una somma di denaro provento dell'illecita attività di spaccio. L'uomo, al termine delle attività di Polizia Giudiziaria è stato tratto in arresto.

Nel centro cittadino la Squadra Volante ha identificato e denunciato alle rispettive Autorità Giudiziaria e Amministrativa due soggetti trovati in possesso di un coltello e di sostanza stupefacente tipo marijuana. Dal controllo è emesso inoltre che uno dei due soggetti era destinatario di un provvedimento di espulsione. Altro individuo, fermato a bordo della propria autovettura, è stato denunciato dalla Volante perché trovato in possesso, nel corso del controllo, di sostanza stupefacente tipo cocaina ed eroina. La Volante ha proceduto alla denuncia di tre persone responsabili di furto presso un supermercato del centro cittadino.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castrovillari ha denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un soggetto responsabile di atti persecutori ed un altro per guida senza patente.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Corigliano-Rossano, nel corso di controlli disposti dalla Polizia Giudiziaria, ha dato esecuzione ad una Misura Cautelare Personale dell'allontanamento dalla casa familiare e contestuale divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Il Commissariato di Pubblica sicurezza di Paola ha proceduto all'esecuzione di 2 Misure di Sicurezza, nei confronti di due soggetti responsabili del reato di sostituzione di persona e maltrattamenti in famiglia.

A seguito dell'attività di controllo esperita dalla Polizia Amministrativa e Sociale, il Questore della Provincia ha emesso un provvedimento di sospensione della licenza al titolare di un'attività commerciale poiché lo stesso si faceva sostituire nella conduzione da altra persona non autorizzata ed un provvedimento di sospensione dell'attività al titolare di un altro esercizio commerciale poiché aveva somministrato alcoolici ad un soggetto minorenne.

Il personale della Divisione Anticrimine, nell'ambito delle attività di indagine finalizzate alla individuazione di persone che, per la loro condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, vivano abitualmente, anche in parte, con proventi di attività delittuose, hanno individuato alcuni soggetti nei cui confronti sono state emesse delle misure di prevenzione personali tipiche e atipiche. In tale ottica, il Questore, quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, ha emesso 11 provvedimenti di Avviso orale, 1 foglio di via obbligatorio nonché firmato 2 proposte di sorveglianza Speciale inviate al Tribunale delle Misure di Prevenzione di Catanzaro. Nell'ambito dei provvedimenti a tutela delle vittime vulnerabili, sono stati emessi nr. 2 provvedimenti di ammonimento ex art. 8 Comma 1 D.L. N. 11/2009, nei confronti di altrettanti "stalker". Inoltre, sono stati applicati 3 braccialetti elettronici nei confronti di altrettanti soggetti sottoposti a misure alternative alla detenzione in carcere. A seguito di specifiche attività di indagini, ha denunciato all'Autorità Giudiziaria due soggetti responsabili del reato di truffa in quanto, attestando false dichiarazioni, avevano ottenuto i benefici del reddito di cittadinanza.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.