3 ore fa:“Diventa anche tu volontario”, un nuovo corso della Croce Rossa a Co-Ro
2 ore fa:Co-Ro, finanziamento da oltre 1milione di euro per l’asilo nido comunale di via Maradea
1 ora fa:La presenza dei Salesiani in città, 29 anni di attività formativa ed educativa non solo per i giovani
3 ore fa:Noi, Voi, e il linfonodo
2 ore fa:All’Istituto “Palma” di Co-Ro riflessione sulla Shoah attraverso l’arte
1 ora fa:Niente voli diretti Crotone-Roma. «Una situazione imbarazzante che dovrebbe far riflettere»
1 ora fa:Auser Corigliano collabora con le scuole del territorio per dar vita al Bosco Urbano
31 minuti fa:La Vignetta dell'Eco
1 ora fa:Strategie elettorali: dalla mossa del cavallo a quella del Re
1 minuto fa:Fusione Cassano-Castrovillari, quali sono le reali motivazioni alla base di questo lungimirante progetto?

Un provvedimento restrittivo e 23 persone denunciate. Ecco la settimana di controlli della Polizia

3 minuti di lettura

COSENZA - Nella settimana che si sta concludendo, la Questura di Cosenza ha predisposto in tutto il territorio della Provincia le operazioni di contrasto alle attività criminali, impiegando 275 Equipaggi di Polizia, nonché Unità cinofile della Polizia di Stato, 24 ore su 24. L'attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio ha comportato i seguenti risultati:

I posti di controllo effettuati sono stati 146, nel corso dei quali sono state identificate oltre 1827 persone e controllati oltre 1171 veicoli. Dai citati controlli sono conseguite 332 infrazioni al Codice della Strada, con 4 autovetture sottoposte a sequestro amministrativo e 9 documenti di circolazione ritirati. Sono stati effettuati controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali. Oltre 80 stranieri sono stati sottoposti a controllo e in tale contesto ad una cittadina straniera è stato notificato, ai sensi del Decreto Legislativo n. 30 del 6/02/2007 Testo Unico sull'Immigrazione, il rigetto dell'istanza per il rilascio del permesso di soggiorno, emesso dal Questore di Milano.

Consistente l'attività di prevenzione e di controllo del territorio da parte della Squadra Mobile, della Squadra Volante e dei Commissariati Distaccati di Pubblica Sicurezza con l'attuazione di un provvedimento restrittivo e la denuncia a piede libero di 23 persone alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative,  per reati quali detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti,  minaccia, lesioni personali, danneggiamento, guida senza patente e in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, violenza e minacce a Pubblico Ufficiale, violazione delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale, stalking.  

In particolare la Squadra Mobile ha segnalato un giovane alla competente Autorità Amministrativa, ai sensi dell'art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto, nel corso di attività di prevenzione e repressione al traffico di sostanze stupefacenti, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Incisiva l'attività della Squadra Volante. È intervenuta presso un'attività di ristorazione in quanto erano stati segnalati dei soggetti che stavano danneggiando il locale. Sul posto è stato poi fermato un giovane che alla vista dei poliziotti aveva cercato di dileguarsi, opponendo anche resistenza al punto tale che un operatore ha estratto il TASER, senza tuttavia farne uso.  Il giovane, dopo gli accertamenti esperiti è stato tratto in arresto per i reati di minaccia, lesioni e danneggiamento in danno del proprietario e di un dipendente. Nella medesima giornata, nel corso del servizio di controllo del territorio, la Squadra Volante, dopo un breve inseguimento, ha bloccato un'autovettura all'interno della quale vi erano tre giovani di cui due minorenni. Il conducente, privo di patente perché mai conseguita, è stato deferito all'A.G. competente ex art. 116/15-17 Dlg 285/92 ed i minorenni poi accompagnati presso le rispettive abitazioni ed affidati ai parenti.  La Squadra Volante è intervenuta presso un supermercato della Città a seguito di segnalazione di persona molesta. Ha identificato e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria l'uomo che aveva che poi rivolto nei confronti degli Operatori di Polizia ripetute minacce e ingiurie usando violenza nei loro confronti.

Nel corso di controlli specifici, la Volante ha proceduto al controllo di un'autovettura all'interno della quale vi erano due individui, uno dei quali trovato in possesso di una confezione in cellophane termosaldata, contenente polvere bianca, risultata poi essere sostanza stupefacente del tipo cocaina. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e la citata persona è stata anche segnalata all'Autorità Amministrativa con contestuale ritiro della patente di guida.

In data 18 gennaio la Squadra Volante, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale ed Unità Cinofila del Reparto di Vibo Valentia, ha effettuato specifici servizi, disposti dal Questore della Provincia Michele Maria Spina, finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti all'interno degli Istituti Scolastici. Nel corso dell'attività il cane antidroga ha segnalato all'operatore di polizia due studenti minorenni trovati in possesso di modeste dosi di sostanza stupefacente tipo marijuana. I due ragazzi sono stati segnalati alla Procura per i Minorenni e poi affidati ai rispettivi genitori. Altri 3 minorenni, nella giornata di ieri, sono stati denunciati all'Autorità Amministrativa perché in possesso di sostanza stupefacente tipo marijuana.  Ha inoltre deferito all'A.G. competente un soggetto per violazione delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale, ex. art 75 d. l.vo 159/2011.

Il Commissariato di Pubblica sicurezza di Castrovillari ha deferito alla competente AG tre persone responsabili del reato di atti persecutori e due persone per i reati di minaccia e danneggiamento.

Il Commissariato di Pubblica sicurezza di Paola ha notificato nr. 1 Avviso e nr.1 Ammonimento del Questore e denunciato a piede libero un uomo per possesso di sostanze stupefacenti.

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.