10 ore fa:Le origini di San Demetrio Corone, rilevante centro di religiosità e cultura
7 ore fa:Antonello Cetera, il Mister della “Volley Murialdo Rossano”, compie 40 anni di attività
3 ore fa:Maltempo, domani allerta “arancione” per 111 Comuni del cosentino
10 ore fa:Ritrovato l'80enne disperso in Sila: sta bene
2 ore fa:Centro storico di Rossano: cambia la viabilità in occasione della festa di San Nilo
5 ore fa:Campana, domato l’incendio in prossimità dell’Incavallicata
8 ore fa:Co-Ro, da vittima di estorsione a imputato per lesioni aggravate: assolto per insussistenza dei fatti
2 ore fa:A Co-Ro un lunedì tra musica e arte: in concerto il cantautore Francesco Baccini
5 ore fa:Da Caloveto alla conquista di Milano: Pasquale Pometto è il re della pizza meneghina
4 ore fa:Co-Ro, al via il Workshop Internazionale di Fisica nucleare e subnucleare

Droga e resistenza a pubblico ufficiale: assolto un cinquantenne rossanese

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Il Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento della tesi difensiva sostenuta dall’avvocato penalista Giuseppe Vena, ha assolto con la formula perché il fatto non sussiste il cinquantenne B. C. di Corigliano-Rossano, dai reati di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel particolare dei fatti, l’uomo veniva ad essere tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato perché a seguito di un controllo, avvenuto nella Via Gran Sasso, dell’area urbana di Rossano, dopo aver notato degli strani movimenti ed essersi insospettiti raggiungevano, con un’auto in borghese, il furgone ove a bordo vi era l’uomo che seguivano.

Nella concitata manovra l’uomo non frenava, anzi aumentava la velocità, cosicché andò a collidere contro l’auto della polizia che riportò incenti danni alla carrozzeria. Dalla successiva perquisizione personale e veicolare, l’uomo veniva trovato in possesso di droga, del tipo marijuana, cosicché venne tratto in arresto.

All’udienza innanzi al Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Castrovillari l’uomo compariva e rendeva delle dichiarazioni spontanee e l’avvocato Giuseppe Vena, suo difensore di fiducia, chiedeva di definire il giudizio nelle forme del rito abbreviato. Il Pubblico Ministero chiedeva di affermare la penale responsabilità dell’imputato con l’irrogazione della pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione mentre il difensore, durante l’arringa, dimostrava come la condotta operata dall’uomo verso gli agenti non era da ascrivere a nessuna violenza e resistenza verso il pubblico ufficiale e che la droga rinvenuta, da cui si potevano ricavare 9 dosi, era per uso meramente personale.

pubbliredazionale

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.