1 ora fa:«La Calabria diventi “No Tax Area”»
1 ora fa:Perseguitavano un uomo e la sua famiglia, eseguita misura cautelare nei confronti di due stalker
1 ora fa:Anche a Crosia piantato l'Albero del Ricordo in memoria delle vittime del Covid-19
2 ore fa:Covid, in Calabria stabile la pressione sugli ospedali ma si registrano 2 vittime
44 minuti fa:Emergenza epidemiologica, i tre hub vaccinali di Corigliano-Rossano resteranno aperti
15 minuti fa:L’ex Tribunale di Rossano pronto a ritornare in vita. C’è un’idea per il riutilizzo
1 ora fa:Invalido, con il reddito di cittadinanza e col vizietto di rubare nei supermercati: arrestato un rossanese
30 minuti fa:Longobucco, è morto Walter Cesare Sapia: il commosso ricordo della Cisl
6 ore fa:Calabria, in arrivo 24.100 dosi di vaccini anti-covid Moderna
5 ore fa:Festività natalizie, controlli più serrati: il Prefetto di Cosenza prepara il Piano territoriale anti Covid

Furia incontenibile nel penitenziario di Co-Ro, detenuto con problemi psichiatrici appicca fuoco nella sua cella

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «Notte di tensione nella casa di reclusione di Rossano, dove non si placa l’emergenza. Infatti, nella giornata di ieri, un detenuto con problemi psichiatrici ha divelto, distrutto e in seguito incendiato tutte le suppellettili presenti nella stanza detentiva, mettendo in pericolo la sua incolumità, quella dei poliziotti penitenziari presenti e degli operatori sanitari in servizio, in quanto una coltre di fumo propagatasi ha reso l’aria irrespirabile».

È quanto affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del SAPPe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) e Damiano Bellucci, segretario nazionale che così continuano: «Solo grazie al pronto intervento del personale il detenuto è stato tratto in salvo e portato presso il locale pronto soccorso, dove è stato richiesto un TSO. La situazione di tensione si è protratta per l’intera mattinata del giovedì, con il detenuto che, rifiutando ogni cura, ha messo in ginocchio il pronto soccorso rossanese, fino al suo difficoltoso trasferimento presso un reparto di psichiatria della regione».

«Appare singolare – aggiungono - come un detenuto con queste problematiche sia stato destinato nel reclusorio rossanese, ove la sua gestione risulta essere particolarmente problematica per tutti gli operatori penitenziari sprovvisti di mezzi e strumenti idonei».

«Quello che ci sconcerta maggiormente è la mancata adozione di idonee iniziative, tese a risolvere la problematica della presenza e della gestione in carcere dei detenuti con patologie psichiatriche, per i quali sono urgenti e inderogabili interventi normativi è organizzativi» concludono.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.