6 ore fa:Co-Ro si prepara ad una nuova edizione dei Fuochi di San Marco e della Festa di San Francesco
7 ore fa:Diritti in Festa, a Crosia verrà celebrata la Giornata mondiale del Rifugiato
8 ore fa:Rinnovo esenzione ticket, previsti lunghi tempi di attesa. «Costretti a pagare i farmaci»
9 ore fa:Antoniozzi (FdI) risponde a Tavernise (M5s): «La sua analisi è del tutto irrazionale»
9 ore fa:Un anno di interventi del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria. Qui i dettagli
3 ore fa:Incendio a Marina di Sibari: a fuoco un bar
8 ore fa:La Cgil Cosenza organizza il seminario “Prevenzione è sicurezza”
5 ore fa:Oltre il mare c'è la questione porto: la visita di Musumeci riapre la grande vertenza BH - VIDEO GALLERY
7 ore fa:Niente spottoni elettorali, Musumeci a Co-Ro per presentare il nuovo (e storico) Piano Mare - VIDEO
7 ore fa:Castrovillari, il consigliere comunale La Falce abbandona il gruppo consiliare del Partito Democratico

È morto Tonino Mundo, uno dei leoni socialisti dello Jonio

2 minuti di lettura

TREBISACCE - Ci fu un tempo in cui le voci autorevoli della politica, quella fatta di ideali e militanza, di decisioni più o meno popolari, ruggivano nella Calabria del nord-est. Era il tempo della Democrazia Cristiana e del Partito Socialista e del concordato storico: due grandi blocchi che si divisero consensi e potere sui territori calabresi e dello Jonio. Di quella politica intrisa di regole, potere, servizio alle idee, oggi, restano solo pochissime tracce. E soprattutto nell'area della Sibaritide sono tracce marcatamente socialiste che vanno lentamente perdendosi. Ieri a Trebisacce è morto Tonino Mundo, avvocato, dal 1970 al 1983 è stato Consigliere Regionale della Calabria, rivestendo tra l’altro il ruolo di Assessore prima ai Lavori pubblici e poi alla Sanità; per tre legislature è stato anche Deputato della Repubblica italiana, dal 1983 al 1994 e sostenitore convinto dei Governi del Pentapartito; consigliere provinciale e sindaco di Trebisacce per tantissime consiliature fino al 2007.

Tra le cose più importanti che hanno segnato la sua carriera politica è stata, senza dubbio, l'apertura dell'ospedale "Chidichimo" di Trebisacce, un presidio che ha dato per anni lustro, visibilità e centralità a Trebisacce e all'intero territorio dell'Alto Jonio calabrese.

Mundo, nativo di Albidona, si è spento all'età di 85 anni nella sua casa trebisaccese al termine di una lunga malattia. Insieme a Salvatore Frasca di Cassano Jonio e a Rocco Trento di Cariati ha rappresentato l’avanguardia dei leoni socialisti lungo lo Jonio cosentino. Gente di peso e sostanza che sapeva assumere decisioni. Uno fi quegli uomini votati alla politica che hanno contribuito a scrivere la storia democratica della Calabria.

A ricordarlo, oggi, è il sindaco di Cosenza Franz Caruso. «È con grande tristezza che ho appreso la notizia della scomparsa di Tonino Mundo, più volte parlamentare della Repubblica e Assessore regionale, uomo politico di spessore ed esponente di spicco del Partito Socialista Italiano». Lo ha detto il Sindaco di Cosenza, Franz Caruso, commentando la scomparsa del politico socialista. «Tonino Mundo – ha aggiunto Franz Caruso - ha ricoperto tutti gli incarichi della vita istituzionale, da consigliere comunale e provinciale a sindaco, a consigliere ed assessore regionale fino agli scranni del Parlamento Italiano dove è rimasto per lungo tempo, ogni volta rieletto a suon di preferenze. Ma anche nel Partito socialista ha avuto incarichi di prestigio, sin da quando fu membro della Federazione dei giovani socialisti, arrivando poi ad essere eletto nel comitato centrale e alla direzione nazionale. Chi ha attraversato con lui quegli anni, ne ricorda ancora oggi il grande impegno e la proverbiale coerenza. Amava il partito – sottolinea ancora Franz Caruso – fino all'inverosimile, al punto da rimanere a dormire molte volte in federazione quando i direttivi finivano tardi e non poteva rientrare facilmente a casa. Di temperamento mite, Tonino Mundo aveva grandi qualità alle quali molti giovani socialisti hanno guardato con ammirazione, perché conosceva bene l'arte della politica e sapeva altrettanto bene praticarla. Incredibili le energie che profuse durante le sue lunghe campagne elettorali. Nel partito strinse diverse amicizie politiche e fu vicino a Francesco De Martino, a Cecchino Principe, fino a Bettino Craxi. La sua vita politica ha conosciuto grandi sacrifici ed è anche per questo che deve essere additato ad esempio».

Le esequie di Antonio Mundo si terranno domani, domenica 25 febbraio alle 15, a Trebisacce

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.