2 ore fa:Rapani contro i 5 stelle: «Fallimento fatto di ipocrisia e incapacità»
55 minuti fa:Precariato, anche a Corigliano-Rossano per anni sul lavoro «sono state costruite carriere politiche»
4 ore fa:Senza Sibari-Co-Ro addio anche alla Rossano-Crotone: l'appello di Tavernise
4 ore fa:L'ira di Oliverio sul Governatore: «È arrivato Occhiuto, il salvatore della Calabria»
6 ore fa:Vicenda Baker Hughes ancora al palo: mancano concertazione e idee chiare sull'allocazione
7 ore fa:Cariati, il consiglio comunale approva il il rendiconto della gestione per l’esercizio 2023
1 ora fa:Circuito Felice Nazzaro: vincono Renna e Balsamo
2 ore fa:Campagna elettorale Corigliano-Rossano, Smurra: «Elevare la qualità del confronto»
2 ore fa:Sbanda e finisce fuori strada, paura sulla statale 106
1 ora fa:A Corigliano-Rossano si produce uno dei mieli più buoni al mondo: grazie alle api e alle clementine

Unical protagonista negli States

2 minuti di lettura
Una delegazione dell’Università della Calabria è stata nella scorsa settimana a New York e in Rhode Island per concludere diversi accordi di partenariato con prestigiose Università e Istituti di ricerca americani. La delegazione era composta dal Rettore Crisci, dal Prorettore e Delegato per le Relazioni Internazionali prof. D'Ignazio, dalle professoresse Ganeri e Petrusewicz, del Dipartimento di Studi Umanistici, e dal dott. Barbuto, responsabile dell’Ufficio Speciale Relazioni Internazionali. Il Rettore ha visitato la CUNY, City University di New York, il 6 Ottobre scorso presentando, insieme al prof. D'Ignazio e al dott. Barbuto, l’Unical a una vasta e attenta platea di studiosi e studenti e apponendo la propria firma all'accordo di cooperazione con l'Università newyorkese. Tale accordo è stato definito dal Preside del Calandra Institute del Queens College della CUNY, prof. Anthony Tamburri, di portata storica per il mondo accademico americano, in quanto permette di condurre uno studio congiunto tra esperti americani e dell'Università della Calabria sulla tematica della Diaspora. L’accordo siglato dal Rettore dell’Unical e dal Presidente del Queens College, Felix Matos Rodriguez, consentirà inoltre a studenti calabresi di recarsi presso i diversi College che compongono l’importante Ateneo statunitense sin dal prossimo Gennaio 2015 e di ospitare studenti di New York nel Campus di Arcavacata in diverse Summer Schools, che saranno avviate dalla prossima estate. Alla cerimonia ha partecipato anche il Console Italiano a New York, Natalia Quintavalle, che ha espresso grande soddisfazione e apprezzamento per il risultato raggiunto e, in particolare, per l'ottimo lavoro svolto dall'Università della Calabria. Dopo la firma dell'accordo si è tenuto un “Simposio” sulla tematica della Diaspora, con gli interventi dei relatori proff. Ganeri e Petrusewicz per l'Università della Calabria e dei proff. Gardaphè e Sciorra e Chirico della CUNY. In questa settimana, inoltre, è stato avviato il nuovo insegnamento di Letteratura Italo Americana presso il Dipartimento di Studi Umanistici, CdS Magistrale in Lingue e Culture Straniere Moderne, tenuto dalla prof. Ganeri che vedrà la presenza di Visiting Professors provenienti dagli Stati Uniti. Si tratta del primo e, al momento, unico corso istituzionale completo dedicato alla Cultura e alla letteratura italo-americana in Italia. I giorni seguenti hanno permesso alla delegazione dell'UniCal di incontrare i referenti dei diversi College della CUNY, quali l’Hunter e il Baruch, che hanno dimostrato grande interesse a stabilire rapporti di collaborazione con l'Ateneo calabrese. Per comprendere l'importanza dell'accordo basti pensare che la CUNY annovera tra i suoi laureati 10 premi Nobel, tra cui il nuovo Premio Nobel in medicina prof. John O’Keefe. Oltre alla CUNY, la delegazione dell'Università della Calabria ha avuto modo di stabilire una partnership, che si concretizzerà nei prossimi mesi, con la Camera di Commercio italo-americana per consentire di far svolgere ai laureati dell'Ateneo dei tirocini formativi presso prestigiose aziende italiane con sede a New York. Il Rettore Crisci ha inoltre discusso la possibilità di aprire una sede di rappresentanza dell'UniCal presso la sede della Camera di Commercio, ubicata nella famosa Fifth Avenue, obiettivo strategico per la promozione e visibilità dell'Ateneo calabrese. La visita negli Stati Uniti si è prolungata fino alla University of Rhode Island, con sede a Kingston (RI), ateneo con il quale esistono dei rapporti di collaborazione di ricerca e scambio studenti/Summer Course, che sono stati ulteriormente rafforzati e che vedranno nella prossima primavera la visita nel Campus di Arcavacata del Presidente dell’Università americana. Grande soddisfazione è stata espressa dal Rettore, infine, per l'invito ricevuto dal Sindaco di New York, Bill De Blasio, a partecipare al party per il Columbus Day, tenutosi lo scorso giovedì 10 ottobre presso la famosa residenza Gracie Mansion, sede dei Sindaci di New York. L'Università della Calabria ribadisce così la sua vocazione internazionale, dando maggiore impulso ad uno degli obiettivi prioritari posti dal Rettore Crisci all’inizio del suo mandato: l’Internazionalizzazione del Campus, per far crescere la qualità della ricerca e della didattica, inserendo l’Unical nel network di prestigiose Università e Istituti di ricerca internazionali. http://www.i-italy.org/node/38696 https://sites.google.com/site/cliaitaloamericana/news
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.