5 ore fa:La Calabria inizia a fare lobbying a Bruxelles, la missione di Occhiuto è una storica inversione di tendenza
2 ore fa:Buone notizie per gli impianti di Lorica, Ferrara (M5s): «Si lavori per la definitiva e immediata apertura»
1 ora fa:Festività natalizie, controlli più serrati: il Prefetto di Cosenza prepara il Piano territoriale anti Covid
4 ore fa:Castrovillari, rimandato lo spettacolo del 4 dicembre. Prossimo appuntamento il 14 con Donatella Finocchiaro
3 ore fa:Il Tar Calabria boccia il ricorso contro il Referendum sulla fusione
3 ore fa:Open day, il Polo Liceale di Rossano si presenta ai futuri studenti
3 ore fa:Cassano, 61mila euro per la manutenzione dei parchi e dei giardini comunali
2 ore fa:Calabria, in arrivo 24.100 dosi di vaccini anti-covid Moderna
3 ore fa:Emessi oggi due francobolli dedicati al Santo Natale
4 ore fa:Esplorare la Sila facendo trekking… con gli asini

Cosenza, ecco i vincitori del festival della cinematografia sportiva

2 minuti di lettura

COSENZA - Ha avuto un’ampia partecipazione di pubblico il festival di cinematografia sportiva “20x21 – Venti corti di sport al tempo della pandemia”, evento conclusivo del concorso nazionale ideato e organizzato da CSAIn – Centri Sportivi Aziendali e Industriali, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dal CIP.

Venti cortometraggi realizzati da associazioni e società sportive dilettantistiche di tutta Italia affiliate a CSAIn per raccontare l’eccezionalità di un periodo che ha stravolto e penalizzato la quotidianità e la pratica sportiva in particolare, una sintesi dei quali è stata proiettata durante il festival svoltosi nei giorni scorsi al cinema S. Nicola di Cosenza.

Presenti i vertici nazionali dell’Ente – il presidente Luigi Fortuna, il presidente onorario Giacomo Crosa, il vicepresidente Salvo Spinella, i presidenti regionali di Calabria e Sicilia Amedeo Di Tillo e Raffaele Marcoccio, il referente di Latina Romeo Mignacca – insieme agli esponenti del mondo sportivo calabrese che hanno accolto l’invito della referente CSAIn di Cosenza Franca Ferrami, alla direzione artistica e organizzativa del progetto. In sala anche i componenti della commissione tecnica: il regista Lindo Nudo e l’attore Paolo Mauro, in rappresentanza anche dello scrittore e regista Francesco Gallo, assente per impegni di lavoro.

Tanti i giovani atleti presenti, provenienti anche da altre regioni, che hanno seguito con attenzione la visione dei filmati suddivisi in quattro sezioni: Giovani, Attività paralimpiche, Donne e Miglior cortometraggio.

Conduzione affidata alla giornalista Raffaella Santoro, che ha esordito con la presentazione del progetto nato con l’obiettivo, oltre che lasciare una traccia di quanto vissuto in pandemia, di dare un sostegno alle associazioni inteso come segnale di vicinanza da parte dell’Ente, su cui si è espresso il tesoriere Salvo Spinella durante il suo intervento.

Storie di resilienza che hanno lasciato spazio alle emozioni senza retorica né compatimento, nelle quali traspaiono l’impegno e la passione che tecnici e dirigenti, atleti giovani e adulti pongono nella pratica delle diverse discipline sportive.

E di emozione ha parlato il presidente nazionale Luigi Fortuna, che ha avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa, così come il giornalista e campione olimpico Giacomo Crosa, entrambi componenti della Giuria d’onore che comprende anche i vicepresidenti onorari CSAIn Dino Zoff e Natale Mazzuca.

A seguire la classifica completa del concorso

“Migliore storia – Categoria giovani”: 1° classificato “Ai tempi del coronavirus” - Circolo Scherma Giuseppe Delfino Ivrea; 2° classificato “Grazie per non aver permesso al covid di fermarci” – Il Dojo Catania; 3° classificato “Combattendo il coronavirus 2020” - Campo Luini Torino/ “Sweet Home Tennis” - Play&Sport Ferrara (ex aequo); 4° classificato “Covid-Adventure19” - Luccarafting / “384 Giorni” - Friend’s Club  (ex aequo).

“Migliore storia – Categoria Donne”: 1° classificato “Il nemico invisibile” - Top Dance Fondi; 2° classificato “La danza non si ferma mai” – Giselle; 3° classificato “La danza è sport, la danza è vita” – Ndc New Dance Club / “Tessuti aerei ai tempi del covid” - Doppio Esclamativo (ex aequo); 4° classificato “The Sound” - Casa Bit / “Pandemoxion” – Emoxion (Ex Aequo).

“Migliore storia – categoria Attività paralimpiche”: 1° classificato “Verticability” – 100% Anima Trail; 2° classificato “La nostra storia in pandemia” - Rowing Team Catania; 3° classificato “Vinciamo Così…Colorando Il Mondo” – Basket Forever; 4° classificato “A Corto Di Fiato” - Folk Sporting School Venezia.

Miglior Corto”: 1° classificato “Passa la palla” - Tennis Club Cosenza; 2° classificato “Caro covid, io danzo” - Allenarsi con gioia; 3° classificato “Un nuovo inizio” – Wcksd; 4° classificato “Ciclismo e covid” – Ciclofficina Garibaldi.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.