Ieri:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
Ieri:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»
18 ore fa:Camigliatello Silano, al via il Summer School: "Progettazione e realizzazione di strutture di legno"
14 ore fa:La conferma del solstizio d'estate: l'Elefante dell'Incavallicata è allineato con il sole al tramonto
17 ore fa:Calabria, "L’acqua di San Giovanni" e “E cummari du mazzettu”
19 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
20 ore fa:Ammodernamento tecnologico per gli ospedali della Sibaritide-Pollino: ecco le novità
11 ore fa:Cariati, l'incontro con la cultura afro-nigeriana chiude il Festival Interculturale “Sguardo e Mondi”
22 ore fa:Civita: inizia la terza sindacatura di Alessandro Tocci
21 ore fa:Strage di vitelli sulla statale 534: all'alba auto danneggiate e feriti

Cassano, inaugurata la scuola primaria “Gino Bloise” alla presenza dell’onorevole Nesci

2 minuti di lettura

CASSANO JONIO - Il Sottosegretario di Stato al Ministero per il Sud e Coesione Territoriale, Dalia Nesci, è intervenuta alla cerimonia di inaugurazione della Scuola Primaria “Gino Bloise” di via Amendola a Cassano Jonio. L’edificio, per decisione dell’amministrazione locale era stato completamente demolito e ricostruito in ossequio delle nuove norme e moderne tecnologie di sicurezza, efficientamento energetico, abbattimento delle barriere architettoniche e quant’altro per renderlo funzionale rispetto alle nuove esigenze didattiche e formative.

Ad accogliere l’esponente del Governo Draghi, il sindaco Gianni Papasso, la giunta, il presidente del consiglio comunale, consiglieri, funzionari dell’ente locale, la dirigente scolastica Anna Liporace, insieme alle altre autorità civili, religiose e militari intervenute. Presenti, tra gli altri, il Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Sibari, Giuseppe Maniglio, il Comandante la Tenenza dei Carabinieri di Cassano, Roberto Castagna, il Sottotenente di Vascello, Catapano della CP di Corigliano, il presidente dell’Ance Calabria, Perciaccante, il Vice Presidente della Provincia di Cosenza Ferdinando Nociti, il presidente della Fondazione Antiusura di Cassano, Roberto Barletta, i dirigenti scolastici, Giordano e Solazzo.

Sulle note dell’inno di Mameli, intonate dal complesso dei maestri di musica della “Lanza-Milani”, si è proceduto al classico taglio del nastro. Hanno fatto da cornice alla manifestazione, gli scolari del Plesso, partecipi e festosi. In apertura dei lavori, il sindaco Papasso, ha portato i saluti della Città all’onorevole Nesci, ringraziandola per l’invito accolto e omaggiandola con una composizione floreale e la consegna di una pubblicazione su Cassano-Sibari. Nel suo argomentare, il primo cittadino ha illustrato, in rapida sintesi, gli interventi effettuati per assicurare alla popolazione scolastica di riferimento un istituto a norma e al passo con i tempi per soddisfare le esigenze sia dei discenti, sia dei docenti e ha notiziato sui programmi in tema di edilizia scolastica in itinere che interesseranno tutto il territorio comunale.

Tra l’altro, il sindaco Papasso, ha sottolineato l’importanza del collegamento tra varie istituzioni per favorire la crescita delle realtà urbane. Tra intermezzi musicali e lettura di pensierini degli scolari, si sono alternati gli interventi dell’assessore alla P.I. Bianchi, del Presidente dell’assise civica, Notaristefano, della Dirigente Scolastica Anna Liporace, della Dirigente dell’UFR – Calabria, Loredana Giannicola, e del delegato del vescovo, Don Pietro Groccia, che ha fatto da prologo all’intervento del Sottosegretario Dalida Nesci, la quale  ha affermato, che la ripresa delle attività didattiche in presenza è il segnale del ritorno alla normalità per il Paese. Per l’importanza che il mondo della formazione ricopre, ha aggiunto, il Governo sta investendo risorse molto importanti sull’istruzione.

L’onorevole Nesci, si è detta felice di avere preso parte alla cerimonia di inaugurazione della nuova Scuola Primaria ‘Gino Bloise’ a Cassano Jonio. Ricordiamo che i lavori che hanno interessato la demolizione e la ricostruzione a cura dell’impresa appaltatrice Perrone, del nuovo edificio scolastico sono stati finanziati con un importo di oltre 780.000 euro a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Per l’esponente del Governo, il diritto allo studio, ha rimarcato, è un principio sacrosanto che dev’essere garantito da Nord a Sud; nei centri più importanti come nelle aree interne, per cui, la messa in sicurezza degli istituti scolastici deve avere la massima priorità. Nel suo dire, Nesci, ha, inoltre, riferito in merito alla scelta di destinare ben 17 miliardi del PNRR al potenziamento di infrastrutture scolastiche che ospitano la più grande comunità del Paese.

La Sottosegretaria Nesci, ha, infine concluso il suo intervento evidenziando l’importanza di fare rete tra istituzioni ai vari livelli e assicurando vicinanza e collaborazione all’amministrazione locale. Al termine della cerimonia, Nesci insieme alle autorità presenti, guidate dal sindaco e dalla dirigente scolastica, hanno visitato gli ambienti scolastici della “Gino Bloise”.

 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia