3 ore fa:Mandatoriccio, attesa per i festeggiamenti di San Francesco di Paola
4 ore fa:L'ex senatrice Abate rivendica quanto fatto per la Calabria
4 ore fa:Eolico off-shore, le pale eoliche potrebbero essere assemblate nel Porto di Corigliano-Rossano
1 ora fa:A Cosenza il seminario "Didattica digitale: a che punto siamo? Prospettive per il futuro"
2 ore fa:Servizi Sociali Cariati, indetto avviso pubblico per short list di esperti
3 ore fa:Urbact, dopo la visita della delegazione greca a Co-Ro le "buone pratiche" diventano modello
7 minuti fa:Strada Statale 106, primo confronto tra la Regione e l'associazione "Basta Vittime"
37 minuti fa:La Filt Cgil Calabria promuove la formazione di giovani ferrovieri
2 ore fa:Mimmo Bevacqua presenta il suo libro “La mia forza è la moderazione”
1 ora fa:La Calabria è uno scrigno di biodiversità. «Una carta vincente per a nostra Regione»

Dad a Corigliano-Rossano, la Straface: «Il sindaco faccia scegliere ai genitori»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «La terza città della Calabria, è in piena emergenza pandemica: centinaia di casi a ritmo incalzante e, notizia di ieri, circa 100 i minori tra 0 e 16 anni d’età attualmente positivi al covid sull’intero territorio comunale. Dati allarmanti e che destano comprensibile preoccupazione in tutta la comunità, in particolar modo nelle famiglie e nei genitori, alla luce di imponenti numeri del contagio risalenti a giorni antecedenti al periodo d’apertura delle scuole, legittimo quindi chiedersi cosa possa accadere da qui ai prossimi giorni. Occorre dunque mettere in campo tutte le idonee misure di prevenzione e contenimento dell’emergenza epidemiologica lasciando facoltà alle famiglie stesse di optare per la didattica a distanza o in presenza dei rispettivi figli».

È quanto si legge in un comunicato stampa dell’ex sindaco di Corigliano Calabro, Pasqualina Straface che «invoca libertà di scelta, per tutelare i bambini e i ragazzi di Corigliano Rossano. Libertà posta a presidio della sicurezza della locale comunità, come richiesto da sempre più numerosi concittadini. Diritto alla scelta per la quale chiamo in causa il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi».

«La Calabria sia messa nelle condizioni della Puglia per ciò che concerne l’attività educativa e formativa da svolgersi in totale sicurezza – continua - Dal 25 al 30 gennaio, infatti, in Puglia tutti gli studenti delle scuole superiori svolgeranno le lezioni con la didattica digitale, mentre gli alunni delle scuole elementari e medie, nonché i bimbi della scuola dell’infanzia, proseguiranno con la didattica in presenza con possibilità per i genitori di chiedere la didattica a distanza».

«È quanto dispone la nuova ordinanza regionale firmata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e per la quale anche dalla nostra città si leva un accorato appello a fare altrettanto – dichiara Straface – all’indirizzo del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì». «Per questi motivi, chiedo che il sindaco si attivi presso la Regione per esporre il preoccupante trend del contagio in città e richieda, a sua volta, la possibilità di scelta tra didattica a distanza o in presenza. Il tempo stringe e la salute rappresenta la priorità da salvaguardare senza se e senza ma, soprattutto se riguarda il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza» conclude.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.