16 ore fa:In Prefettura riunita la cabina di regia sull'ospedale unico della sibaritide
14 ore fa:Crosia in marcia contro gli atti vandalici che hanno colpito il Sindaco e l'amministrazione
14 ore fa:Cariati, un pronto intervento sociale h24 per tutte le emergenze/urgente del cittadino
16 ore fa: I consiglieri regionali Graziano e De Nisi entrano in Azione
2 ore fa:Interculturalità e condivisione, all’Itc “L. Palma” avviati ben sei progetti eTwinning
24 minuti fa:Trebisacce, associazioni e scuole insieme per la più creativa ed estrosa delle ricorrenze: il Carnevale
15 ore fa:Visita del consigliere regionale Laghi agli ospedali dello spoke Co-Ro: «Serve personale»
1 ora fa:Il Maestro pizzaiolo Tangari (Pedro's) è Ambasciatore Doc Italy 2023
17 ore fa:Questura di Cosenza, cerimonia Commemorativa in ricordo del Questore Angelo De Fiore
14 ore fa:«Riforma Cartabia e ingiusta detenzione, cortocircuito del sistema»

VOLLEY FEMMINILE - Perla di Calabria inizia il nuovo anno col botto: 3-0 in campo esterno

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Buona la prima del 2023 per la Perla di Calabria Pallavolo Rossano: impegnata in campo esterno, alla Palestra “Lambrosi” di contrada Lambrosi in quel di Monasterace Marina contro la locale Mixta Città Metropolitana, le bizantine di impongono per 3-0. Ma il punteggio non deve far pensare ad una passeggiata di salute: è stata una partita ostica e difficile, contro un avversario coriaceo e determinato, che ha messo in difficoltà sino alla fine il Rossano. Ma procediamo con ordine.

La Mixta si dispone con Serena Siciliano palleggiatrice, Giovanna Giampà opposta, Alessandra Certomà e Giulia Menniti al centro, Ornella Cipolla e Federica Sestito in banda, Alessandra Ussia libero. Luigi Zangaro risponde con Veronica Risuleo alzatrice, Asia Sommario opposta, Laura Pereira e Marika Grillo centrali, Martina Domanico e Morena Scorpaniti schiacciatrici, Michela Falcone libero.

Nel primo set si gioca all’insegna dell’equilibrio sino al 10 pari, poi le locali tentano la fuga portandosi sul 17-14. A questo punto entra Aki Ruffo per le gialloblù e l’inerzia del gioco si inverte. Infatti Rossano si porta a condurre per 19-17 prima e sul 23-20 poi. Sì chiude sul 25-22.

Anche la seconda frazione, con Aki Ruffo in campo dall’inizio, parte all’insegna dell’equilibrio sino al 6 pari, poi mette la freccia la formazione di casa portandosi sul 18-14. Ma sul 23-21 per la Mixta, sul servizio di Morena Scorpaniti le gialloblù conquistano i quattro punti che occorrono, e si chiude sul 25-23.

Anche stavolta Luigi Zangaro azzecca i cambi, facendo entrare le sorelle Martina e Carlotta Munafò, oltre che Veronica Risuleo. Il terzo parziale vede ancora il Monasterace pericoloso, con un 15-11 iniziale che non promette nulla di buono. Ma sul servizio di Laura Pereira le bizantine conquistano nove punti consecutivi (di cui tre aces) che invertono le sorti del set. Sul 20-15 per Rossano si va avanti sino al 22-17, ma le locali non sono mai dome e conquistano tre punti consecutivi. La gara termina sul servizio della capitana Martina Domanico, che frutta tre punti consecutivi. Finisce per 25-20.

Una bella prova della Perla di Calabria Pallavolo Rossano, che ha saputo soffrire sino in fondo, facendo valere le sue capacità in un campo difficile e contro una squadra che ha disputato una gara davvero maiuscola, dimostrando di meritare molto di più della propria classifica. Dal canto suo, Rossano mantiene il secondo posto in attesa dei risultati delle gare di domani.

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell’informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia