14 ore fa:Greco (IdM): «Commissariare i comuni inadempienti sulla pianificazione urbanistica»
11 ore fa:Il Cammino della Meraviglie by night fa tappa nel centro storico di Corigliano
15 ore fa:Trebisacce, Festa del Dono: l'Avis comunale festeggia i risultati conseguiti
12 ore fa:Il torrente Grammisato ancora senza manutenzione: «È una catastrofe annunciata»
15 ore fa:Ad Altomonte tutto pronto per la Notte bianca e lo spettacolo del duo Arteteca
13 ore fa:Ritornano in campo i sindaci del Recovery sud con i Dieci punti dell'Agenda Sud
12 ore fa:Finalmente libera dal suo aguzzino, una donna denuncia l'ex compagno per le violenze subite
13 ore fa:Foto del piromane pubblicata da Occhiuto: l'incendio appiccato a Spezzano Albanese
11 ore fa:Trebisacce, parte il Milan Club: inaugurata la sede
14 ore fa:A Vaccarizzo ritorna la tradizionale Rassegna del Costume Arbëreshe

CorriCastrovillari, Ahmed Semmah si supera nei 1.500m nel suo miglior tempo

2 minuti di lettura

CASTROVILLARI - La giovane promessa e talento della Asd CorriCastrovillari Ahmed Semmah centra l’obiettivo nei 1500m, scendendo di oltre 2 secondi il suo Pb. Partito in batteria insieme al suo compatriota e medaglia d’oro negli 800m Zohair Hadar della Avis Barletta, Ahmed ha gestito la gara con molta attenzione portandosi a casa il suo miglior tempo di 3:58:58.

Sulla scia del campione Semmah, tutta la squadra della scuola di atletica CorriCastrovillari ha ottenuto tanti successi nelle varie gare, tanto da posizionarsi come seconda squadra nel panorama dell’atletica leggera calabrese. Sul versante femminile, Francesca Paone e Faustina Bianco vincono i 1500m nelle loro rispettive categorie. Massimo Nunnari conquista il primo posto nel giavellotto e l’inossidabile Michele Spingola trionfa la sua categoria. Francesca Scopacasa, direttamente da Serra San Bruno, ha conquistato un 3° posto di categoria, partecipando a tutte le gare con un entusiasmo unico. Quarta donna del gruppo, Mimma Viscomi.

La scuola di atletica CorriCastrovillari si è distinta con i 3 Team. Il Team Mirto ha vinto con Claudia Saltellino e Federico Otranto, oltre al podio di Gennaro Vulcano, più la bella partecipazione di Palma Galati, Giada Fontana, Vincenzo Saltellino, Antonio Scarlato, Alessandro Ponzi e Miriam De Vincenti. Il Team Corigliano-Rossano ha vinto con i primi posti di Tommaso Gabriele, e con i podi di Giuseppe e Francesca Basile e di Simone Falcone, oltre alla vittoria al giavellotto di Giovanna Brindisi.

Il Team Castrovillari ha fatto registrare le vittorie di Nicola Faruku, Ismael Gattabria, PierFrancesco Gioffrè, Anastasia Gattabria ed i podi di Piergiorgio Milanese, Gabriel Miglio, Gabriel De Maio, Ferdinando Costa, Ludovica Ferrarini e Gaetano Beltrano. Purtroppo, è mancato il risultato del campione regionale Ismael Gattabria sul giavellotto in quanto l’unica categoria, inspiegabilmente, esclusa dal regolamento. La staffetta, con Daniele Passarelli, Andrea Procopio, Gaetano Beltrano e Ferdinando Costa, si deve accontentare di un secondo posto per una frazione di secondo. Hanno dato i loro risultati anche Federico Costa, Federico Ferrarini, Aurora Beltrano e Giuseppe Gioffrè.

«Una bellissima giornata di sport che ricompensa i ragazzi dei tanti sacrifici fatti - ha commentato il Presidente della CorriCastrovillari Gianfranco Milanese -. Ci sono delle cose da migliorare, ne siamo consapevoli, come l’errore al cambio di staffetta, ma siamo comunque soddisfatti della prestazione. Al trofeo Città di Castrovillari ci presentavamo con 3 team, non è cosa da poco». Team che non potrebbero raggiungere questi traguardi senza i mitici tecnici: Enzo Galati, Erika Pennino, Giovanna Brindisi, Gaetano D’Elia, Simona Maestripieri, Francesca Bettolino, Mario D’Ingianna, Mariangela Gaudio e Michele Spingola.

Entusiasta della giornata anche il presidente della Fidal Calabria, Vincenzo Caira, nelle vesti di allenatore di Ahmed: «Ha migliorato il suo Pb. È un inizio, anche in virtù del fatto che Ahmed è al primo anno della categoria promesse. Nelle prossime competizioni, ci aspettiamo risultati ancora migliori. Senza dubbio, un tempo che lascia ben sperare».

Ahmed era bel consapevole di quanto la gara fosse un tassello importante per la stagione estiva: «Mi sono preparato con dedizione e pazienza con l'obbiettivo di scendere sotto i 4 minuti sulla distanza dei 1500m - ci ha detto Semmah -. Grazie al sostegno della mia squadra, la CorriCastrovillari, e al mio coach Vincenzo Caira siamo riusciti nell'intento fermando il crono a 3:58:58, nonostante le difficoltà che si sono presentate durante la settimana e soprattutto nella giornata della gara, ci sono riuscito e ne sono molto felice. Ora si torna a lavorare con entusiasmo per preparare le prossime gare».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia