15 ore fa:A Vaccarizzo ritorna la tradizionale Rassegna del Costume Arbëreshe
13 ore fa:Il torrente Grammisato ancora senza manutenzione: «È una catastrofe annunciata»
14 ore fa:Ritornano in campo i sindaci del Recovery sud con i Dieci punti dell'Agenda Sud
14 ore fa:Foto del piromane pubblicata da Occhiuto: l'incendio appiccato a Spezzano Albanese
13 ore fa:Finalmente libera dal suo aguzzino, una donna denuncia l'ex compagno per le violenze subite
1 minuto fa:Whatsapp aumenta le funzioni sulla privacy, più garantiti gli utenti
12 ore fa:Il Cammino della Meraviglie by night fa tappa nel centro storico di Corigliano
14 ore fa:Greco (IdM): «Commissariare i comuni inadempienti sulla pianificazione urbanistica»
12 ore fa:Trebisacce, parte il Milan Club: inaugurata la sede
16 ore fa:Trebisacce, Festa del Dono: l'Avis comunale festeggia i risultati conseguiti

Al via al “Lorica Lake”: tre giorni di gare di nuoto in acque libere. Ecco gli appuntamenti

2 minuti di lettura

LORICA (PEDACE) - Nella frazione di Lorica, a quasi 1400 metri di altitudine, tre giorni di gare di fondo in acque libere, divertimento tra agonisti ed amatori e turismo. Al via il “Lorica Lake”, progetto dell’Asd Aqua con il contributo della Regione Calabria, Calabria Straordinaria e Grandi Eventi turistici, Parco Nazionale della Sila. Ed il patrocinio della Provincia di Cosenza, il comune di San Giovanni in Fiore, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto ed il Coni. 

Tanti partner dunque, istituzionali e non, che hanno deciso di giocare una partita insieme. “Se si fa squadra, si vince”, il leit motiv emerso nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'evento, svoltasi alla Piscina comunale di Cosenza. “Da Zero a 1400” è il nome dell’ambizioso progetto che condurrà gli atleti dal cloro all’acqua naturale, dalla piscina ai meravigliosi 1400 metri di uno scenario incantevole. «L’idea è quella di fare “assaporare” i tre tipi di acqua: salata, clorata e quella del lago ad atleti di tutta Italia ed agli amatoriali dell’intero territorio. Il binomio sport e turismo funziona. A queste latitudini ancora di più. La Calabria e Lorica sono pronte ad accogliere eventi di questo spessore, sotto ogni punto di vista», ha avuto modo di affermare Francesco Manna anima ed organizzatore della kermesse sportiva. 

E se per Alfredo Porcaro, presidente regionale della Fin, «lo specchio d’acqua per nuotare in acque libere è certamente l’aspetto vincente dell’evento»; per Daniele Donnici di “Destinazione Sila” l’impatto turistico, legato anche alla manifestazione, è già un risultato raggiunto. «Siamo ben lieti di collaborare a questo grande evento. Stiamo registrando moltissime richieste; tanti giungeranno in Sila per scoprire o continuare a meravigliarsi di questi luoghi. Lorica è pronta? Si, rispondiamo in maniera convinta, perché si sta lavorando tutti insieme come una grande squadra. Mentre Eugenio Aceto, consigliere provinciale delegato dal presidente Rosaria Succurro, ha tracciato il percorso di promozione abbinato alle immense potenzialità della provincia bruzia. «Mare, montagne, laghi: la politica deve affiancare e fungere da collante a chi decide di organizzare eventi di questa portata», il suo ragionamento.

Infine, Fausto Orsomarso, assessore regionale, che ha inteso sottolineare il grande lavoro di questi anni da parte degli uffici regionali. «Scelte politiche importanti che stanno raccogliendo il frutto sperato: la Calabria tutta è straordinaria e noi calabresi dobbiamo esserne prima orgogliosi e poi ambasciatori di queste bellezze”. Le gare sono al centro di un programma che permetterà ai nuotatori ed ai turisti, oltre chi raggiungerà l’altopiano silano, di vivere alcuni giorni di spettacolo all’insegna dello sport e delle bellezze di quei luoghi. Dopo l’accettazione, prevista per il primo luglio (presso la sede del Centro di Canottaggio) si darà il via alle gare ufficiali, tra pathos e fiato sospeso. Il secondo giorno, 2 luglio, si terrà la “5 km” al mattino, riservata solo per gli agonisti. Nel pomeriggio prenderà il via la “gara del Miglio” mirata ad atleti Master ed Esordienti; mentre domenica 3 luglio (sempre di mattina) prenderà il via la “3 km” per Agonisti e Master compresi gli “Esordienti A”; nel pomeriggio la staffetta 4x1250.

«Abbiamo messo in cantiere e realizzato tutto ciò pensando allo sviluppo dello sport e del territorio», la chiosa di Manna. «La prima tappa a Cosenza, nella piscina comunale con oltre 1000 atleti; la seconda a Lorica e la terza a Le Castella di Isola Capo Rizzuto per un coinvolgimento totale. In Sila sarà presente anche Sandro Donato Grosso, volto di Sky Sport, inviato speciale per la MotoGP e conduttore unico di The Boat Show programma dedicato alla conoscenza delle regioni legate al mare in onda su Sky Sport Arena. “Il giornalista internazionale ha seguito i grandi eventi dello sport negli ultimi 20 anni tra F1, Wimbledon e Dakar. Presenta convention nel mondo ed ha deciso, quando gli impegni glielo consentono, di mettersi a disposizione della “sua” Calabria, apprezzando il lavoro dell’attuale Assessorato al Turismo. Un tassello di prestigio dunque che arricchisce il parterre organizzativo della tre giorni dedicati al nuovo nel Lago Arvo».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia